Un noioso trantran senza ispirazione: Samb-Fano, LE PAGELLE


ARIDITÀ 6

Si vede all’opera solamente quando compie una buona parata su Fioretti, altrimenti sarebbe uno spettatore aggiunto.

RAPISARDA 7

Dalle sue parti gravita un cliente ostico come Germinale, ciononostante garantisce comunque supporto alla manovra lungo la corsia destra. E’ uno dei pochi ad avere ritmo e reattività dall’inizio alla fine. Instancabile.

MICELI 7

Il gigante ex Olbia e Viterbese viene ribadito al centro della difesa con Patti. Tempestivo nel contrarre un’insidiosa incursione di Schiavini al limite dell'area, si mette in luce anche come battitore nei rilanci. Sfiora il bis del gol col Santarcangelo. Coriaceo.

PATTI 6,5

Dalle sue parti insiste l’ex Fioretti, che l’esperto centrale rossoblu argina puntando soprattutto sulla rapidità, la sua caratteristica migliore. Senza particolari sbavature.

TOMI 6

Cerca pronti-via di cancellare il fattaccio di Renate con un diagonale, che si perde fuori. Più sciolto in sovrapposizione, accompagna nelle prime battute l’azione offensiva, ma col passare dei minuti si rinnovano i suoi impacci. Nella ripresa impegna duramente Miori su punizione dalla distanza. Comunque volitivo.

GELONESE 5,5

Galleggia dalle parti dell’esperto Lazzari, che prima di accasarsi al Fano era stato proposto alla Samb. Avvio in sordina, non emerge dal grigiore generale.

BACINOVIC 5

Confermato capitano e centro gravitazionale. Tallonato dal rapido trequartista Filippini soffre in fase di impostazione, giocando molto sottoritmo, e non rientra dagli spogliatoi.

VALLOCCHIA 5,5

Come spesso gli capita l’avvio è sottotraccia, non riuscendo a sfruttare i pur pochi spazi concessi dagli ospiti. Cerca di rendersi utile in copertura, raccattando qualche pallone sulla propria trequarti. Oggi però non incide mai.

TROIANIELLO 4,5

Ci si dimentica addirittura che stia giocando, fino a quando non sparacchia alle stelle di controbalzo un fendente di Tomi su corner. Assente ingiustificato.

MIRACOLI 6

Si fa subito notare con uno shoot dalla distanza bloccato in due tempi da Miori, replicato poco più tardi da una botta a fil di palo. Ma la palla-gol clamorosa ce l’ha nella ripresa, purtroppo la fallisce, facendosi pure male nella circostanza.

VALENTE 5,5

Parte titolare sull’out sinistro, rivelandosi una “zanzara” fastidiosa per i difensori fanesi, ma spesso si perde sul più bello. Pian piano si smarrisce e all’intervallo viene sostituito.

BOVE 6

Rimpiazza Bacinovic come centromediano, puntando a far circolare più velocemente la palla. Miori gli respinge una botta ravvicinata, avanza nel finale ma senza esito.

DI MASSIMO 5

Gli capita subito l'occasione per mettersi in mostra, ma con tanto campo a disposizione si fa inopinatamente recuperare da Capellupo. Evanescente.

ESPOSITO 6,5

In luogo di Valente, quando si accende fa male: è l'unico a sparigliare le carte nella solida retroguardia granata. Purtroppo predica nel deserto.

DAMONTE 5

Subentrato a Vallocchia, ci mette i soliti centimetri, ma poco più.

SORRENTINO 5

Rileva il claudicante Miracoli, praticamente come se non fosse entrato.

Alessio Perotti

SAMB-FANO 0-0: ECCO LA CRONACA

FEDELI: «LA PARTITA PIU' BRUTTA»

MORIERO: «MI ASPETTAVO DI PIU' DA TUTTI»

Condividi questo post: