Un club con un presidente «senza portafoglio»: storia e curiosità sul Giulianova


La nostra rubrica sul prossimo avversario della Samb. Tra rossoblù e giallorossi tanti incroci in Serie C in passato, ma ora la società di via Gramsci naviga in acque molto agitate. A dicembre, forse, il passaggio di consegne…

La nascita della società giallorossa si deve ad Alfonso Migliori (futuro sindaco della città e figlio di una ricca famiglia locale) e all'avvocato Italo Foschi, tra i cofondatori nel 1927 dell'A.S. Roma: i due nel 1924 hanno fondato la S.S. Giuliese. Nel 1938/39 la Polisportiva Castrum disputa il primo campionato di serie C, nella stagione 1947-1948 si conclude l'esperienza in serie C dell'A.S. Giulianova: in quella stagione, infatti, si verificano due episodi extracalcistici che segnano la storia del club. Il 4 gennaio 1948 in un incontro con la Fermana i tifosi giallorossi fanno invasione di campo; il 14 marzo, invece, dopo una sconfitta interna con l'Avezzano, dei giuliesi aggrediscono e percuotono l'arbitro. La società viene così radiata. Poco dopo nasce la Freccia d'Oro, che milita in Prima Divisione. Nella stagione 1971/72 il Giulianova torna in Serie C e ci resta fino alla stagione 1981/82, a parte una breve parentesi in Serie C2 nelle stagioni '78/'79 e '79/'80. Il ritorno in C1 avviene nella stagione 1995/96: l'esperienza in terza serie dura fino al 2009/10. Dopo due stagioni nella neonata Seconda Divisione di Lega Pro, il 30 giugno 2012 il Giulianova non si iscrive al campionato ed è costretta a ripartire dall'Eccellenza, dopo la rinascita sotto il nome di A.S.D. Città di Giulianova 1924: nel massimo campionato regionale la squadra si classifica al secondo posto ma viene ripescata in Serie D. La società ha un presidente facente fuzione nella figura dell'avvocato Berardo D'Antonio, ma prima della fine dell'anno verrà nominato un nuovo presidente; allenatore della prima squadra è Francesco Giorgini, bandiera giallorossa anche come giocatore. Il campo sportivo “Rubens Fadini” (capienza di 4347 spettatori, terreno di gioco in erba naturale) ospita le partite interne del Giulianova.

ADA

Condividi questo post: