Torna la Maratona sulla Spiaggia. Tassotti: «Caratterizza il territorio e fa bene al turismo»


La manifestazione è organizzata dalla società Maratoneti Riuniti, dal Porto 85, dall’Uisp e sarà patrocinata dal Comune di San Benedetto del Tronto. Appuntamento a domenica…

È stata presentata nella sala consiliare del comune di San Benedetto la quindicesima edizione della "Maratona sulla sabbia" che si corre domenica 12 febbraio con partenza alle ore 9 dalla spiaggia antistante il circolo sportivo Ragn’a Vela, concessione 71/bis. Si tratta di una gara unica in Italia, organizzata dalla società Maratoneti Riuniti di Francesco Capecci, con la collaborazione del Porto 85 Polisportiva, dell’Uisp e il patrocinio del comune di San Benedetto. Tre saranno le distanze a disposizione dei concorrenti: i 50 km dell’Ultramaratona, i tradizionali 42,195 km della Maratona e i 7 km della non competitiva.

«Questo evento – ha detto lo speaker della manifestazione, Manrico Urbani – dovrebbe diventare uno dei simboli del turismo sportivo cittadino, poiché si svolge in bassa stagione ed è un evento che non ha uguali in Italia, richiamando atleti da tutta la nazione e perfino dall’estero. Domenica, nonostante la stupida competizione di società vicine che hanno posizionato nella stessa data altre gare, quasi che qui non si corresse in questo periodo da quindici anni, saranno oltre duecento i maratoneti e gli ultra maratoneti in gara, più un altro nutrito gruppo di amatori che correranno la non competitiva di sette chilometri». Concorda con quest’ultimo argomento anche l’assessore al turismo Pierluigi Tassotti: «È una gara che caratterizza il nostro territorio e fa bene al nostro turismo, soprattutto perché si svolge in bassa stagione e perché ci permette di mostrare, in questo periodo post sisma, che qui c’è sicurezza e si può villeggiare serenamente, praticando sport all’aria aperta. Mi adopererò affinchè in futuro gli albergatori possano offrire ai vincitori di questa gara dei weekend gratuiti a San Benedetto, allo scopo di invogliarli a tornare qui». L’organizzatore storico della gara, Francesco Capecci guarda verso il cielo: «Speriamo in una giornata dal clima favorevole – ha dichiarato l’esperto atleta, che ha corso 648 gare tra maratone e ultra – più che altro per poter organizzare al meglio tutti i servizi accessori alla gara. Questo evento sportivo è utilissimo anche dal punto di vista turistico, poiché spesso gli atleti che hanno gareggiato qui sono tornati per le vacanze o per gli allenamenti sul nostro splendido lungomare. Domenica gareggerà Marco Bonfiglio, uno dei maggiori campioni di questa specialità».

Redazione

Condividi questo post: