Toh, chi si rivede: Samb-Pordenone ad Ayroldi di Molfetta


Il mondo è piccolo: la sfida contro il Pordenone ripropone l’incrocio tra Giovanni Ayroldi di Molfetta e la Samb.

Nome noto nell’ambiente arbitrale, figlio di Stefano Ayroldi e nipote di Nicola Ayroldi, ex arbitro internazionale, il fischietto 27enne ritrova i rossoblù per la quarta volta in carriera. Precedenti decisamente positivi, ad eccezione del più recente, quello del 29 aprile di quest’anno quando, con Capuano sulla panchina della Samb, i padroni di casa uscirono sconfitti dal match contro l’Albinoleffe per 1-0.

Il più vecchio, al contrario, rievoca ricordi al miele: il 14 febbraio 2016 diresse il match tra Samb e Fano, al Riviera delle Palme. La gara si risolse 1-0 grazie al tap-in di Mario Titone che regalò tre punti fondamentali nel cammino verso la Serie C.

Tra i Pro Ayroldi e la Samb di Fedeli si sono incontrati in occasione dell’esordio di Ezio Capuano (Ravenna-Samb 1-2, 12 novembre 2017) e a Santarcangelo, dove Esposito firmò la rete trasformando un calcio di rigore che si era conquistato (Santarcangelo-Samb 0-1, 24 febbraio 2018).

Gli assistenti di Ayroldi saranno il Domenico Palermo e Michele Falco della sezione di Bari.

Condividi questo post: