Titone torna lo spacca-partite, le pagelle di Samb-Olympia Agnonese


Dopo due prestazioni sotto i suoi standard, il numero sette è tornato a prendere per mano la Samb con una gara fantastica. Sabatino conferma l’ottimo momento di forma, Baldinini non ha problemi di ambientamento…

PEGORIN

6

Nel primo tempo si disimpegna bene in un paio di circostanze. Non gli si possono addossare responsabilità sui due gol subiti.

MONTESI

6

Gara senza sbavature per il terzino destro classe '96. Nella ripresa, con la Samb che passa al 4-3-3, deve soltanto dedicarsi a compiti di copertura.

FLAVIONI

6

Nel 3-5-2 di Paolucci gli esterni di centrocampo sono più terzini che altro, così la mole di lavoro per l'esterno sinistro della Samb è piuttosto limitata.

BARONE

6,5

Preciso nei suggerimenti, al 20' mette davanti al portiere Palumbo con un lancio di trenta metri. Talvolta, però, è un po' troppo leggero lezioso in fase di interdizione.

CASAVECCHIA

6,5

In periodo di mercato risponde alla chiamata del mister (Salvatori è squalificato) con l'ennesima bella prestazione. Esempio di professionalità.

CONSON

6,5

Il Marolda “ringiovanito” che veste la maglia dell'Agnonese viene limitato con grande esperienza fino a pochi minuti dalla fine, quando trova il gol a partita ormai chiusa.

TITONE

8,5

Nell'urlo che segue il suo primo gol c'è tutta la voglia di mettersi alle spalle alcune prestazioni in chiaroscuro. La punizione del 4-1 è un capolavoro che varrebbe l'esposizione in un museo nazionale. Senza dimenticarsi dell'assist per Sorrentino. E' tornato il Titone spacca-partite.

SABATINO

7,5

Trovando il gol per la terza giornata consecutiva dimostra di essere tra i più in forma del gruppo Samb. Fa sentire la sua presenza in ogni zona del campo, recuperando un gran numero di palloni.

SORRENTINO

7

Alla prima vera occasione timbra con il gol del raddoppio, freddando Mancino con un diagonale rasoterra. Molto partecipe alla manovra con buoni tocchi in appoggio.

PALUMBO

6,5

Quando entra in possesso di palla si ha sempre l'impressione che la Samb possa creare qualcosa di pericoloso. Il pur bravo Litterio raramente riesce ad arginarlo.

BALDININI

6,5

La sua duttilità torna subito utile a Palladini, che nella ripresa passa dal 4-4-2 al 4-3-3 per affollare di più la zona nevralgica del campo con due mezzale. Manco a dirlo, il Baldo si disimpegna più che bene in entrambe le circostanze.

MATTIA

S.V.

Quando mancano poco più di dieci minuti alla fine della gara prende il posto di uno stanco Barone.

PEZZOTTI

7

Lo vedi entrare al 40' dopo la meritata standing ovation per Titone e pensi che che ci sia giusto il tempo di sporcarsi gli scarpini. Invece poco dopo eccolo lì ad esultare dopo una splendida conclusione mancina.

VALLOCCHIA

S.V.

Sostituisce Sorrentino allo scoccare del novantesimo.

Daniele Bollettini

Condividi questo post: