Titone: «La squadra che temiamo? la Samb». Fedeli: «Manca una punta, ma ci muoveremo»


Le interviste dopo Amiternina-Samb. Il numero sette rossoblù elogia la prestazione del gruppo. Il presidente: «Più punti possibili prima del giro di boa», poi parla anche di mercato…

FRANCO FEDELI (presidente Samb): «Tre punti importanti per il campionato, sono contento che si sia riusciti ad allungare. Adesso dobbiamo puntare a fare più punti possibili prima del giro di boa. Mi è piaciuta molto la ripresa dove si è vista una squadra compatta e decisa. Mi sono molto arrabbiato con Pino e gli ho chiesto cosa cavolo avesse combinato perchè l'espulsione ci ha penalizzato. Bene Conson che si sta confermando leader in difesa mentre chi dimostra qualche difficoltà è Bonvissuto. Cosa manca a questa squadra? Sicuramente qualcosa, ad esempio un attaccante. Sul mercato ci stiamo muovendo: ci sono già degli obiettivi, ma aspettiamo dicembre e vediamo le valutazioni da fare.»

MARIO TITONE (attaccante Samb): «Abbiamo giocato un primo tempo non bello, siamo passati in vantaggio con l'uomo in più, poi abbiamo subito su rigore. Nel secondo tempo c'è stata la reazione di una grande squadra concentrata sulla vittoria. Quando venni a San Benedetto sette anni fa forse non ero ancora concentrato e cosciente della piazza, sono contento di essere tornato qui con una maturità diversa e una mentalità diversa. L'unica squadra che mi fa paura in questo campionato è la Samb perchè alla fine dipende tutto da noi. Ogni giorno cerco sempre di dare il massimo per la squadra e spero che a maggio si possa festeggiare tutti insieme perchè questa città e questa tifoseria merita altri palcoscenici.»

MARCO PEZZOTTI (attaccante Samb): «Siamo andati un po' in difficoltà perchè si è giocato poco palla a terra. La reazione è arrivata nel secondo tempo e siamo stati bravi a chiudere la gara senza soffrire. Quando vengo chiamato in causa, che sia per dieci minuti o per tutta la gara, cercherò sempre di dare il mio apporto perchè siamo qui per vincere tutti insieme, ma dobbiamo essere bravi a non perdere punti per strada.»

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: