Teramo-Samb, LE PROBABILI: Ilari scalpita, Calderini con Stanco davanti


Quando si incrociano Teramo e Samb ci sono sempre mille motivi per fare bene, figurarsi dopo che entrambe le formazioni hanno collezionato delle sconfitte all’esordio in campionato. Risultati che sono accolti in maniera differente dai due ambienti: in Abruzzo c’è fiducia per l’1-0 incassato a Bolzano (frutto anche di episodi), mentre in casa Samb Magi potrebbe anche rivedere il suo assetto tattico dopo il ko interno col Renate.

PICCIONI AL BACIO – In casa del Sudtirol la squadra di Zichella ha mostrato buone cose sul piano del gioco, nonostante qualche fatica di troppo in zona offensiva. Lecito, dunque, aspettarsi contro la Samb un 4-3-3 che ricalchi in gran parte l’undici iniziale che si è visto al Druso: in mediana probabile il trio Spighi-Ranieri-Proietti, mentre in attacco Bacio Terracino e Zecca dovrebbero affiancare il sambenedettese Gianmarco Piccioni (per lui match particolare quello con la squadra della sua città, VEDI QUI).

MAGI CAMBIA – Dopo l’esordio infelice al Riviera delle Palme col Renate la Samb potrebbe variare assetto tattico per la sua prima trasferta di campionato: dal 4-3-3 tutto fantasia con Bove, Russotto e Calderini in campo dal 1′ si potrebbe passare ad un più prudente 3-5-2. In difesa possibile l’impiego di Di Pasquale come terzo di sinistra, mentre in mediana scalpita l’ex di turno Ilari. Davanti possibile il “sacrificio” di Russotto, con Calderini (più che Di Massimo) che dovrebbe supportare Stanco.

Redazione


Commenti
Condividi questo post: