Tanta generosità, ma poca lucidità: le pagelle di Alessio Perotti dopo Samb-Modena


I voti ai giocatori della Samb dopo il pari con l’undici di Capuano. Prova opaca a centrocampo: Damonte e Tortolano sottotono, da Pezzotti tanta qualità ma poca quantità. In crescendo Fioretti…

ARIDITA’ 6

Subito reattivo all’alba del match a sventare un’insidiosa incursione emiliana. Si fa trovare nella terra di nessuno in occasione del pari di Basso, ma nel complesso dà sensazione di sicurezza.

DI FILIPPO 6

Pregevoli inserimento e servizio con cui dà il là all’1-0. Soffre nel primo tempo le sovrapposizioni canarine, meglio nella ripresa anche se qualche titubanza permane.

MORI 6,5

Dopo aver ceduto lo scettro la scorsa settimana, torna a governare la retroguardia, facendosi valere per stazza e disimpegni. Attualmente è il difensore più affidabile per Palladini.

RADI 6

Si sa che non sia un fulmine di guerra e così capita che soffra la velocità dei due attaccanti ospiti. Quando però riesce a prender loro le misure, va in scioltezza. Rispetto ad altre occasioni è meno preciso nei rilanci.

PEZZOTTI 5,5

Appoggia la manovra, ma raramente sforna la specialità della casa, ovvero i cross tagliati. Dalla sua ammonizione discende la punizione, che genera il pari ospite. Quantità tanta, qualità meno.

SABATINO 6

Inizialmente più impegnato in fase difensiva che in costruzione. Ciononostante ha modo di pennellare un assist non capitalizzato da Fioretti. Sfodera le sue doti gladatorie nella ripresa, raccattando palloni per supportare il forcing rossoblu.

BERARDOCCO 5,5

Il Modena fa girare bene e velocemente palla a meta’ campo e lui la vede poco, rendendosi utile solo su alcuni ripiegamenti. Il suo raggio d'azione è pero’ troppo limitato e compassato. Solo nel finale accelera la circolazione della palla.

DAMONTE 4,5

Supplisce all’influenzato Lulli, assenza certamente non da poco. Anche lui ha patito qualche acciacco settimanale e la sua carburazione è lentissima. Appoggi mal calibrati e sostituzione inevitabile.

MANCUSO 6,5

Riecco la zampata vincente sotto la curva dopo la traversa con l’Albinoleffe. Poi però arriva la mazzata del penalty fallito. Difficile far breccia nel compatto 5-3-2 di Capuano, anche se lui si conferma comunque insidioso, oltre a dar manforte in copertura. Giustamente esce tra gli applausi.

FIORETTI 6,5

Performance in crescendo la sua: poco assistito nei primi 45 minuti, in cui sparacchia alle stelle un assist di Sabatino, leoncino nella ripresa. Decisivo nell’azione del vantaggio quando pur subendo fallo colpisce il palo. Il rigore se lo procura dopo, purtroppo invano.

TORTOLANO 5

Avvio stentato al pari del resto della squadra. Si smarrisce tra le maglie gialloblu, finendo spesso con l’imbottigliarsi. Prestazione sottotono, viene rilevato da Sorrentino nell’ultimo quarto d’ora.

CANDELLORI 5

Rileva Damonte con l’intento di conferire brio alla mediana. Non vuole essere da meno dei compagni e il suo impatto col match e’ tutt’altro che buono. Nel finale da mezzala diventa ala prima sinistra e poi destra, ma il rendimento resta insufficiente. 5

SORRENTINO 6

Entra per l'arrembaggio finale, formando il duo lungo d’attacco con Fioretti. Lotta come al solito, anche se non si ritaglia azioni di rilievo.

DI MASSIMO S.V.

Appena qualche minuto, troppo poco per dare un reale contributo alla causa.

Condividi questo post: