Serie D: consentita la trasmissione in live streaming delle gare di campionato



Il Dipartimento Interregionale, come già annunciato, a partire dalla prossima giornata di campionato, in programma il 31 ottobre 2020, consentirà alle Società partecipanti al Campionato Nazionale di Serie D 2020-2021 di poter trasmettere, in diretta, le gare interne ed esterne in modalità live streaming sui propri canali web e social ufficiali, per tutto il periodo in cui i provvedimenti governativi disporranno lo svolgimento degli incontri a porte chiuse, salvo ulteriori e diversi provvedimenti che dovessero essere emanati.

Nel rispetto delle disposizioni del DPCM del 24 ottobre 2020, quindi, la trasmissione delle gare in diretta, dovrà avvenire in modalità live streaming sui canali web e social ufficiali di ciascuna Società. Tale autorizzazione viene concessa in deroga al C.U. n.19 del 15.9.2020 (Acquisto Diritti Audio Video) e alla Circolare n.23 della LND, fatti salvi tutti i diritti acquisiti dalle Emittenti televisive che ad oggi hanno acquistato i pacchetti.

Non sono consentite le trasmissioni in live streaming che vedano la partecipazione di squadre per le quali sono stati acquistati diritti audiovisivi in esclusiva (nello specifico SSD Brindisi Football Club e Taranto FC 1927), ovvero delle singole gare che saranno acquistate da emittenti televisive di volta in volta nel corso del campionato. È altresì vietata la trasmissione di ogni specifico diritto previsto dal citato Comunicato (pacchetti all.A) oggetto di acquisto da parte dell’emittente.

È vietata l’interconnessione con soggetti terzi per la distribuzione degli incontri (ad esempio la visione della gara contemporaneamente su canali del digitale terrestre o satellitari), mentre è consentita la produzione della gara da parte di un’emittente regolarmente accreditata presso il Dipartimento Interregionale e individuata dalla Società solo ed esclusivamente se diffusa attraverso i canali web e social ufficiali della Società stessa.

In quest’ultimo caso la Società dovrà comunicare all’Ufficio Acquisizione Diritti emittentiseried@lnd.it l’avvenuta individuazione dell’emittente che effettuerà la produzione delle gare con allegata dichiarazione di responsabilità affinché il segnale della gara non venga diffuso a terzi, con impegno a segnalare la trasmissione illegale di immagini dell’incontro da parte di altre emittenti.

L’accesso allo stadio, come peraltro previsto dalle vigenti regolamentazioni, deve essere consentito solo alle emittenti regolarmente accreditate per la tutela del diritto di cronaca.


Condividi questo post: