Serafino: «Non lascerò il Bangor City, ma ora la priorità è la Samb»



Domenico Serafino si è tuffato con entusiasmo nell’avventura Samb, ma continuerà a gestire anche il Bangor City. A confermarlo, a poche ore dalla firma che gli ha permesso di diventare il nuovo presidente del club rossoblù, è stato lui stesso: «Non lascerò il Bangor City, anche lì abbiamo un progetto importante che intendiamo portare avanti». Le sue attenzioni, però, saranno prima di tutto rivolte alla Samb visto che ha annunciato di volersi trasferire in pianta stabile nella Riviera delle Palme. «Questo non sarà un problema per la gestione del Bangor – ha detto Serafino -; lì abbiamo messo in piedi una struttura solida che può andare avanti molto bene. A San Benedetto, invece, c’è molto lavoro da fare e per questo è meglio essere sempre presente sul territorio». La Samb come priorità, dunque, ma Domenico Serafino non intende chiudere il suo progetto in terra gallese.


Condividi questo post: