Serafino: «Ho parlato con i giocatori, tutti vorrebbero restare a San Benedetto»



Tra presente e futuro. Domenico Serafino sta lavorando su più fronti in queste prime settimane da presidente della Samb. Se da un lato c’è grande attesa per l’esordio nei play off di Serie C previsto per il 30 giugno sul campo del Padova, dall’altro c’è l’esigenza di iniziare a programmare il futuro del club. Futuro che, sotto l’aspetto tecnico, potrebbe anche esprimere una certa continuità con il presente. Diversi, infatti, sono i calciatori attualmente in rosa su cui si potrebbe puntare anche per il 2020/21, non solo quei pochi (Massolo, Di Pasquale, Miceli, Rapisarda e Gelonese) che hanno già un contratto col club di viale dello Sport. Per questo Serafino in questi giorni ha parlato con gli atleti, per capire se ci possono essere, in caso di reale interesse, delle possibilità per far restare i più meritevoli con la Samb anche in futuro. «Ho parlato con i giocatori e tutti, ma davvero tutti, mi hanno detto che gli piacerebbe restare a San Benedetto: si tratta di una cosa molto positiva perché vuol dire che sono piaciute la città, il gruppo, la società… – ha detto Serafino intervenuto a Vera TV -. Ora è una fase in cui stiamo ancora conoscendo, ma sicuramente cercheremo di far restare qualcuno degli elementi che sono già presenti nella rosa».


Condividi questo post: