Semplicemente i più forti. Le pagelle di Matelica-Samb


I ragazzi di Palladini si dono dimostrati nettamente superiori al Matelica. Impenetrabile la coppia Conson-Salvatori, in mezzo i soliti tre non steccano e davanti Titone fa la differenza…

PEGORIN

6

Il Matelica non lo impegna praticamente mai fino al momento del pari. Quasi impossibile neutralizzare il rigore di Pesaresi, calciato con potenza e precisione.

PETTINELLI

7

Le cose migliori le fa vedere quando la Samb è in possesso del pallone. Sulla destra si propone con i tempi giusti, dimostrando anche buone qualità tecniche arrivando in zona cross. Un ottimo innesto.

FLAVIONI

5

Gara ordinata per il terzino sinistro, che però nel momento migliore per la Samb si fa saltare dal neo entrato Jachetta prima di atterrarlo goffamente e causare il rigore.

BARONE

6,5

Quando la Samb deve ricominciare da dietro lui si fa sempre trovare libero da marcature a ridosso della linea difensiva. Gioca molti palloni sbagliando poco e garantendo la giusta copertura.

SALVATORI

7

Con lui e Conson Pesaresi deve attendere che Jachetta si faccia stendere in area per toccare la palla. Partita perfetta per il centrale di Alba Adriatica, preciso ed efficace in ogni circostanza.

CONSON

7,5

Blocca tutti – ma proprio tutti – le azioni offensive dei matelicesi, uscendo spesso dalla linea difensiva per mettere una pezza dove ce n'è bisogno. Prodigiosi un paio di interventi in piena area. Colossale.

TITONE

7,5

Al 3' della ripresa – dopo un primo tempo sottotono – il genietto di Erice realizza il gol del primo vantaggio alla sua maniera: si defila liberandosi del marcatore e fa partire un diagonale imprendibile per Nobile. Delizioso, poi, il tocco con cui mette Sorrentino davanti al portiere. Determinante.

SABATINO

6,5

Fondamentale l'aiuto che lui e Baldinini danno ai due terzini in fase di non possesso. Non riesce a trovare molti spazi in avanti, ma la sua prova è comunque più che positiva.

SORRENTINO

7

Non è facile trovare un varco nel cuore della difesa meno battuta del girone, ma lui è bravo ad attendere l'attimo giusto e a trovare il gol del definitivo vantaggio partendo al limite del fuorigioco.

PALUMBO

S.V.

Suo il cross che permette a Baldinini di sfiorare il gol al quarto d'ora. Uno stiramento, però, lo costringe a lasciare il campo dopo soltanto venti minuti.

BALDININI

7

Che ci sia da attaccare o stoppare una ripartenza del Matelica, il Baldo è sempre pronto a dare il suo contributo. Per una questione di centimetri non sblocca la partita al 15': il suo colpo di testa si stampa sulla traversa.

PEZZOTTI

7

Subito in campo al posto di Palumbo. Nella ripresa, quando si abbassa nella posizione di terzino, aggiunge aggressività ed esperienza al reparto arretrato. Toccasana.

CANDELLORI

7,5

Conferma l'ottima impressione destata la settimana scorsa col Fano, correndo a perdifiato nei minuti che Palladini gli concede e realizzando il gol del 3 – 1 sfruttando un pessimo disimpegno della difesa matelicese.

CARMINUCCI

S.V.

Nel finale prende il posto di uno stremato Sorrentino, cui vengono giustamente tributati gli applausi.

Daniele Bollettini

Condividi questo post: