Scricchiola la Samb: si ferma Rapisarda, affaticati Bove e Di Massimo


La Samb non ha ancora avuto modo di carburare: zero gol e un punto in due partite. I rossoblù non hanno ancora trovato la quadratura del cerchio. Si è partiti dal 4-3-1-2, cavallo di battaglia di Magi, per tornare ad un più abbottonato e garantito 3-5-2 in quel di Teramo. Motivo principe è la volontà di tutelare la crescita di Gabriele Bove in cabina di regia a centrocampo.

Proprio l’ex Juve primavera, al Bonolis, ha lasciato anzitempo il campo accusando crampi. Anche Alessio Di Massimo, seppur impiegato per una parte del secondo tempo, è uscito malconcio dalla sfida. Per lui, come per capitan Rapisarda, il problema è un leggero affaticamento dovuto all’impatto con il terreno di gioco sintetico dello stadio teramano. Il trenino di fascia non si è allenato e non ha preso parte alla rifinitura, perciò sono da valutare le sue condizioni in vista della gara di domani.

Condividi questo post: