Santarcangelo-Samb: Esposito la sblocca su rigore. LA CRONACA DEL PRIMO TEMPO


SANTARCANGELO – SAMB 0-1
MARCATORI: 11’pt Esposito rig.

SANTARCANGELO (4-4-1-1): Bastianoni; Toninelli, Maini, Briganti, Lesjak; Bussaglia, Di Santantonio, Dalla Bona, Capellini; Spoljaric; Strkalj. A disp. Moscatelli, Iglio, Bondioli, Moroni, Piccioni, Dhamo, Tommasone, Maloku, Broli, Zabec, Spoliartis. All. Cavasin.

SAMB (3-4-3): Perina; Conson, Miceli, Patti; Rapisarda, Gelonese, Marchi, Tomi; Valente, Stanco, Esposito. A disp. Pegorin, Aridità, Ceka, Mattia, Di Massimo, Bove, Di Pasquale, Demofonti, Candellori, Bacinovic, Miracoli. All. Capuano.

ARBITRO: Ayroldi di Molfetta (Mazzei-Dell’olio).
ESPULSI:
AMMONITI: 6’pt Miceli, 8’pt Maini, 36’pt Stanco, 42’pt Tomi.
ANGOLI: 2-2.
RECUPERI: 1′.
NOTE: Serata fredda, 7 gradi, campo appesantito. Completo gialloblù per il Santarcangelo, maglia grigia con innesti rossoblù per la Samb.

L’inizio del match, seppur molto compassato, è di marca sambenedettese. I rossoblù dalle parti di Bastianoni si fanno vedere con due insidiosi calci di punizione nell’arco dei primi dieci minuti. Ma il vantaggio, quasi in maniera inaspettata, arriva su calcio di rigore. Stanco si ritrova sui piedi un pallone controllato malissimo dalla retroguardia di casa. Nella foga del recupero Briganti stende il centravanti già pronto al tiro. Va Esposito sul dischetto e fulmina Bastianoni sulla sua sinistra. Al quarto d’ora Dalla Bona si incarica di battere un calcio di punizione. Dalla lunetta dell’area di rigore parte un tiro potente ma centrale e Perina alza in corner. Cinque minuti dopo, sugli sviluppi di una buona azione, Bussaglia si ritrova a concludere al volo da posizione molto invitante, ma Perina sfodera un pregevole colpo di reni e salva. I padroni di casa sono piuttosto imprecisi nella gestione del possesso e spesso concedono rapide ripartenze alla Samb che non riesce a far male sbattendo contro il muro di casa. Cavasin si adatta: dal 3-4-1-2 al 4-4-1-1: maggior copertura dietro e massiccia presenza a centrocampo. Complice il campo pesante la gara soffre  di un momento di stanca con le squadre che abbassano i ritmi affidandosi a qualche soluzione dei singoli. Al 41’ il Sant trova il pari, ma la rete di Capellini, su suggerimento di Di Santantonio, arriva a gioco fermo. Si scaldano gli animi quando Tomi stende Bussaglia davanti alla panchina di casa, arriva il giallo anche per lui.

Condividi questo post: