Santarcangelo, altra panchina che balla. Angelini arriverà a San Benedetto?


Che tonfo per il Santarcangelo. Mercoledì la Samb si giocherà la trasferta contro il Mestre a Portogruaro, ma dopo due gare esterne tornerà a calcare l’erba del Riviera delle Palme domenica 8. Per l’occasione l’avversario di turno sarà il Santarcangelo di Angelini. O forse no. Il gialloblù saranno certamente a San Benedetto del Tronto, ma il tecnico potrebbe rischiare. Sotto la lente d’ingrandimento va innanzitutto la difesa. I clementini hanno incassato la bellezza di sedici reti in sei confronti a fronte dei quattro miseri gol messi a segno dal reparto avanzato. Vero è che due di questi sono serviti per ottenere gli unici tre punti in classifica, contro il Gubbio, ma è veramente poca roba. La peggior difesa del girone B con sei gol di distacco da Gubbio e Ravenna (10). Angelini, dopo la caduta di Padova, si è detto tranquillo: la società ambisce alla salvezza e conosce i problemi legati all’organico. Vero è che neanche il calendario è stato favorevole avendo opposto Sirignano e soci a Pordenone, Gubbio, Bassano, AlbinoLeffe, Fermana e Padova. Sulla carta gli incontri più abbordabili sarebbero stati quelli contro eugubini e canarini, ma la realtà attuale parla di una Fermana lanciata a 11 punti in quinta posizione. L’occasione migliore è quella di mercoledì, per tentare di rialzare la testa. La Reggiana, scottata dalla sconfitta con 2 in pagella imposto dalla Samb, farà visita al Mazzola. Sarà un incontro tra due squadre ferite nell’animo.

Redazione

Condividi questo post: