Samb, test col Pescara tenuto nascosto per motivi di ordine pubblico



Una sgambata che si è svolta all’insaputa di tutti, per motivi di sicurezza. È questo quanto accaduto sabato scorso al campo Eco Services di Castel di Lama, dove la Samb ha affrontato in un test una formazione giovanile del Pescara. Nessuno, però, è venuto a conoscenza di questo appuntamento, come viene riferito oggi dal Corriere Adriatico, per volontà della Questura di Ascoli, che avrebbe sollevato problemi di ordine pubblico per la vicinanza tra il capoluogo e il campo dell’Eco Services ed il rischio di incrocio tra tifosi ascolani e sambenedettesi. Vicenda che comunque ha tenuto la squadra di Montero lontana dai propri tifosi, che nel corso di tutta l’estate hanno potuto vederla all’opera soltanto in due amichevoli (a San Gregorio Magno contro la Salernitana e a Roccaporena col Tolentino) e nell’incontro di Coppa Italia in casa dell’Imolese.


Condividi questo post:
error