Samb, Renzi su Colantuono: «Ci parlerò di persona e vedremo il da farsi»



RENZI SI PRESENTA: «ECCO I MIEI SOCI, RISPETTEREMO GLI IMPEGNI»

RENZI SU CINCIRIPINI: «È UNO DI FAMIGLIA, LA SAMB GLI DEVE TANTO»

Nel corso della conferenza stampa in cui si è presentato come presidente della Samb, Roberto Renzi ha risposto anche alle domande che gli sono state poste riguardo alla figura di Stefano Colantuono.

«Col mister ho avuto due telefonate – le parole di Renzi -. Nella prima ho chiesto a lui la disponibilità a venire incontro alla società per la questione degli stipendi. Dopo 30 secondi di telefonata mi ha detto “presidente, per le mie 3 mensilità non ci sono problemi, ci rinuncio”. Lo ho ringraziato e ci siamo dati appuntamento prossimamente per definire la situazione contrattuale».

Tutto rimandato ai prossimi giorni, dunque, per capire se e in che modo potrà proseguire la collaborazione tra la Samb e Colantuono, oppure se verrà ridiscusso – e in che termini – il contratto pluriennale sottoscritto nell’estate 2020.

«Io ho l’abitudine di prendere accordi “a due”. Fatemi incontrare col mister, in quell’occasione metteremo sul tavolo le varie possibilità e poi vedremo il da farsi – ha detto ancora Renzi nel corso della conferenza stampa -. L’ho sentito due volte per parlare di quella “cortesia” che è arrivata da parte sua. Non ho ancora avuto modo di parlarci di persona, a breve lo farò e vedremo».


TUTTE LE NOTIZIE SULLA SAMB


Commenti
Condividi questo post: