Samb, Palladini: «Spero che finalmente ci sia una programmazione a lunga scadenza»



RENZI: «DONATI E PORCHIA, CI CREDO TOTALMENTE»

DONATI: «INESPERTO? NON MI TOCCA. DARÒ TUTTO ME STESSO»

«Spero che il nuovo corso societario possa essere finalmente a lunga scadenza e che possa avere un’importante programmazione per tanti anni». A parlare è uno che la San Benedetto del Tronto sportiva la conosce bene, eccome: Ottavio Palladini. L’ex allenatore della Samb, intervistato dal Corriere Adriatico, ha detto la sua su queste prime settimane di presidenza per Roberto Renzi.

«È giusto puntare sui giovani, ma la cosa fondamentale che dovrà fare la società è esprimere delle idee consone alla piazza di San Benedetto – le parole del simbolo rossoblù, che poi ha rivissuto anche i sentimenti provati nel periodo recente dal popolo sambenedettese -. Tutto è stato vissuto con ansia e trepidazione. Ritornare nei dilettanti sarebbe stato un duro colpo. Aver mantenuto la Serie C ha dato un senso di liberazione e mi auguro che siano finite le tribolazioni. La tifoseria ha capito, davanti alle difficoltà che ha passato, che la programmazione è la cosa più importante».


TUTTE LE NOTIZIE SULLA SAMB


Commenti
Condividi questo post: