Samb, oggi la decisione del TAR. L’alternativa a Renzi è la società del gruppo locale



Dopo l’udienza di ieri pomeriggio (lunedì, ndr), dovrebbe arrivare nelle prossime ore la decisione del TAR del Lazio sul ricorso presentato dall’A.S. Sambenedettese, che chiede la possibilità di iscriversi in Serie D dopo essere stata esclusa dalla Serie C per irregolarità nel pagamento di alcuni contributi previdenziali.

DUE SCENARI – Se il ricorso venisse accolto dal Tribunale Amministrativo Regionale, però, la partita per l’iscrizione non sarebbe ancora finita per la società di Roberto Renzi. Dovranno essere prodotte, infatti, tutte le documentazioni richieste da FIGC e LND per ottenere la partecipazione al massimo campionato dilettantistico, con l’ultima parola che spetterebbe al presidente federale Gabriele Gravina (come avvenuto nel caso della richiesta di iscrizione, poi bocciata, della S.S.D. Sambenedettese 1923 di Antonella Pennacchi).

L’ALTERNATIVA – In caso di giudizio negativo da parte del TAR nei confronti del ricorso di Roberto Renzi, potrebbe tornare protagonista l’U.S. Sambenedettese 1923, la società costituita da alcuni imprenditori locali coordinati dall’avvocato Roberto Ascani. A quel punto potrebbe essere il gruppo locale ad accollarsi la ripartenza del calcio rossoblù dalla Serie D, anche se con possibilità economiche abbastanza limitate se non dovessero arrivare ulteriori adesioni al progetto.


TUTTE LE NOTIZIE SULLA SAMB


Commenti
Condividi questo post: