Samb, Montero: «I miei meriti? Ho solo cercato di trasmettere tranquillità ai ragazzi»



SAMB, L’ITER IN CASO DI FALLIMENTO TECNICO

MONTERO: «POSSIAMO GIOCARCELA CON TUTTI»

«In questo periodo difficile si è parlato poco del mio lavoro? Meglio, a ma piace passare inosservato perché sono convinto che per un allenatore passare inosservato sia un bene». Paolo Montero in versione antieroe in questo momento a dir poco complicato per la Samb. L’allenatore uruguaiano non vuole prendersi troppi meriti nonostante, in queste settimane, sia riuscito a guidare un gruppo che ormai da mesi e mesi è senza stipendio e con difficoltà sempre crescenti. «Per me questa situazione non è nuova perché vengo dall’Uruguay dove purtroppo capitano spesso cose di questo tipo; anche con la nazionale uruguaiana, in passato, mi sono trovato a vivere situazioni simili – ha detto l’allenatore rossoblù in conferenza stampa prima della sfida col Cesena –. In momenti come questo al gruppo devi trasmettere tranquillità: parlare poco e lasciare parlare i fatti. Io non ho cambiato il mio lavoro, non mi do nessun merito se non quello di aver cercato di dare tranquillità ai giocatori».

TUTTE LE NOTIZIE SULLA SAMB


Commenti
Condividi questo post: