Samb-Mestre, LE PROBABILI FORMAZIONI: davanti ancora spazio a Esposito e Miracoli?


Kirwan, Martignago e Beccaro. Tre assenze piuttosto pesanti vanno a precludere la possibilità, per mister Zironelli, di schierare la miglior formazione. Nonostante Martignago sia riuscito a trovare la prima rete con i mestrini giocando solo venti minuti, la defezione più rilevante potrebbe essere quella di Beccaro, vero uomo ovunque. L’attaccante spesso alterna il ruolo di esterno offensivo (nell’abituale 3-4-3) a quello della mezz’ala variando il sistema di gioco in un “capuanesco” 3-5-2. Il rientro di Zecchin a centrocampo provocherà molti grattacapi alla mediana rossoblù con gli ospiti abituati a mantenere il possesso di palla trovando proprio nel giocatore veneto un valido supporto in fase di transizione e spinta. Al netto degli assenti assodati è probabile che Zironelli opti per un 3-4-1-2, provato molto in stagione e, con intensità, nei giorni scorsi. Tra i pali andrà Gagno, Politti, Perna e Boffelli saranno il tris difensivo col compito di impostare il gioco fin dalle retrovie, sulla mediana spazio a Fabbri, Zecchin, Boscolo e Lavagnoli. Neto Pereira agirà alle spalle del tandem offensivo composto da Spagnoli e Sottovia.
Mister Capuano, dal canto suo, non potrà contare sull’eventuale apporto di Nicola Valente. L’esterno, insieme a Ceka, si trova alle prese con un attacco influenzale. Tutti abili e arruolabili nella truppa con il tecnico che potrebbe andare a confermare modulo e undici di sei giorni fa. Con il Mestre si dovranno portare a casa i tre punti e così spazio alla retroguardia composta da Perina, Conson, Miceli e Di Pasquale. Rapisarda e Tomi saranno sugli esterni del centrocampo a chiudere il trio composto da Marchi, Bove e Bellomo. Dopo le esternazioni della settimana che va concludendosi nella coppia offensiva potrebbe pure esserci una sorpresa. Una sorta di colpo di scena: vicino a Miracoli l’indiziato numero uno è Vittorio Esposito, ma Capuano potrebbe rimettere sotto la luce dei riflettori Alessio Di Massimo.

Condividi questo post: