Samb, le regole di Moriero: «I ragazzi dovranno seguire la mia stessa alimentazione»


L’allenatore e il rispetto delle regole: «Sarò molto attento a fattori come peso e dimostrazione di attaccamento alla maglia. Nei primi giorni di lavoro si smaltiranno le tossine»…

«Sono un allenatore che chiede prima di tutto impegno e rispetto delle regole ai miei ragazzi». Così aveva parlato Francesco Moriero prima di partire per Cascia e dalle prime impressioni avute dalla dirigenza della Samb in sede di ritiro il tecnico salentino è un tipo che fa seguire alle parole i fatti (QUI le dichiarazioni di Andrea Fedeli). Parlando con l’ex centrocampista dell’Inter nei giorni scorsi, però, abbiamo capito come tra i settori valutati con più attenzione ci sia l’alimentazione. «Quando parlo di regole da rispettare mi riferisco a molte cose: tra queste l’alimentazione, il peso, gli orari, ma anche altri aspetti come la dimostrazione di attaccamento alla maglia che si indossa». Occhi puntati sul cibo: «Farò rispettare lo stesso regime alimentare che seguo io. Nei primi giorni di allenamenti, poi, faremo un lavoro che servirà per far smaltire le tossine che si sono accumulate in queste settimane». Occhio alla bilancia, con Moriero non si sgarra.

Redazione

Condividi questo post: