Samb-Carpi 2-1, Cristini risponde a Mastour, poi gran gol di Lescano. IL PRIMO TEMPO



SAMB-CARPI 2-1

LE FORMAZIONI

MARCATORI: Mastour al 10’, Cristini al 34’, Lescano al 42’p.t.

SAMB (3-4-1-2): Nobile; Cristini, D’Ambrosio, Enrici; Masini, Shaka Mawuli, Angiulli, Trillò; Botta; Nocciolini, Lescano. A disp. Fusco, Laborda, Liporace, Biondi, Di Pasquale, Goicoechea, Bacio Terracino, De Ciancio, Chacon, Mehmetaj, D’Angelo, Serafino. All. Zironelli.

CARPI (3-4-1-2): Rossini; Ercolani, Gozzi, Sabotic; Marcellusi, Fofana, Ghion, Lomolino; Mastour; De Cenco, Giovannini. A disp. Pozzi, Danovaro, Bellini, Ferretti, Bayeye, Fattò Offidani, Venturi, Ceijas, Salata, Motoc, Cavazza, Marino. All. Foschi.

Parte malissimo la Samb che dopo 7’ di gioco perde Shaka Mawuli a causa di un infortunio apparso, almeno apparentemente di importante entità. Fuori il ghanese, dentro De Ciancio. Crolla subito però la retroguardia di casa. Ghion, brillante centrale in prestito dal Sassuolo, illumina servendo un preciso lancio lungo preda di Mastour che mette a terra, beffa Cristini in dribbling e infila Nobile sul secondo palo. Visto il clima anche il clichè: piove sul bagnato per gli uomini di Zironelli. Sfiorano anche il raddoppio gli uomini di Foschi, subentrato una manciata di giorni fa a Pochesci. Cross lungo di Marcellusi, testata di De Cenco e traversa scheggiata. l’elettrocardiogramma rossoblù non è piatto, arriva un picco di Botta che prova a scaldare i guantoni di Rossini in un paio di occasioni. Poco prima della mezz’ora cerca gloria De Ciancio sfruttando un preciso corner di Botta. Il colpo di testa viene però intercettato da Rossoni che non blocca lasciando al centrocampista la respinta, ancora preda del portiere con annessa disperazione del numero 30. Ma la Samb non molla il colpo e prova a far passare dai piedi di Angiulli le geometrie del gioco. E al corner numero 8 i padroni di casa trovano il gol del sudato pari. Botta spara dalla bandierina in mezzo trovando Nocciolini, Barbagol mette a terra e serve Cristini che a tu per tu con Rossini non sbaglia: 1-1. Crescono i rivieraschi che al 42’ passano in vantaggio. Errore macroscopico della retroguardia biancorossa, palla libera sulla trequarti, Lescano è lì come un rapace e dai 25 metri lascia partire una bordata imparabile. Vantaggio giusto e meritato.


TUTTE LE NOTIZIE SULLA SAMB

Condividi questo post: