Samb Beach Soccer al passo coi tempi, Pasqualini: «Vivaio e social network per crescere ancora»


Parla il presidente della Happy Car: «Il movimento del Beach Soccer è in continua crescita. A San Benedetto con l’Accademy vogliamo far crescere giovani talenti»…

Un movimento in espansione, uno sport che appassiona sempre più. Il Beach Soccer sta cambiando la sua dimensione a San Benedetto, grazie ad una solida realtà come la Happy Car Samb. Ne è davvero soddisfatto il presidente Giancarlo Pasqualini, che ha parlato con entusiasmo di ciò che rappresenta per lui questa sfida, ed ha rivelato l'ambizioso progetto per il futuro della società.

Cosa rappresenta per lei, personalmente, la sfida nella Samb Beach Soccer?

«Per me la presidenza rappresenta un grande traguardo, sono molto orgoglioso di questo ruolo. In società siamo partiti tutti come degli amici appassionati a questo sport. Se siamo arrivati dove siamo, grandi meriti vanno alla completa dedizione dell'allenatore Oliviero Di Lorenzo e all'ex presidente Roberto Ciferni, perché dalle loro basi abbiamo costruito la realtà attuale. Ora che vivo in prima persona il ruolo di presidente devo dire che è una bellissima esperienza, che mi sta regalando emozioni e soddisfazioni».

Come vede l'attuale crescita di attenzione verso questo sport?

«Credo che prima il Beach Soccer fosse percepito come un semplice gioco estivo, ma per un appassionato di calcio è molto divertente da seguire, perché è molto spettacolare, e c'è un elevato tasso tecnico. Ovviamente il calcio rimane lo sport principe, e finalmente (parlo da tifoso rossoblù) la Samb è tornata in alto, dopo gli anni difficili, grazie ad un presidente serio che ha ridato entusiasmo generale a questa grande piazza. Noi nel nostro piccolo cerchiamo di contribuire, ed io in quanto presidente e sambenedettese sono fiero di dare tramite questo sport emozioni ai sambenedettesi e visibilità alla città».

Certamente avete molti meriti, perché vedere la squadra della propria città che arriva così in alto e vince porta passione ed entusiasmo.

«La soddisfazione è enorme, oltre che per i risultati sportivi, a livello comunicativo. Quest'anno abbiamo curato e riorganizzato molto questo settore, data l'importanza che riveste oggi. Essendo la stagione del Beach Soccer concentrata in questo periodo, ci siamo adoperati in modo da permettere a tutti di seguire la squadra in ogni momento, con le dirette Facebook, tramite il nostro sito, e devo dire che abbiamo ottenuto molto seguito».

Un messaggio per i giovani sambenedettesi che sognano di giocare per la Happy Car Samb?

«Il sogno e l'obiettivo per il quale ci impegneremo come società ed io personalmente è quello di potenziare la nostra Accademy. Vogliamo costruire un vivaio forte, capace di sfornare nuovi talenti da mettere a disposizione della squadra. Potenziando il settore social, abbiamo cercato di avvicinare i giovani alla nostra realtà. Non sarà facile, ma stiamo valutando diverse soluzioni per portare avanti questo progetto per il futuro».

Gian Marco Calvaresi

Condividi questo post: