Riposano Renate e Reggiana: che occasione per la Samb! ECCO LA 23^ GIORNATA


MESTRE – FERMANA

Un Mestre rilanciato in zona playoff grazie agli ultimi due successi si prepara ad ospitare una Fermana con i soliti problemi offensivi, e che una posizione buona tra le prime dieci l’ha abbandonata da un po’, pur avendo la possibilità di ritornare alla carica. La disfatta interna contro il Sudtirol ha lasciato i gialloblù in tredicesima posizione, a meno tre dalla Triestina decima, e con quattro lunghezze di vantaggio sulla retrocessione, mentre i veneti, espugnando Gubbio, sono in una posizione di tranquillità. Chi si imporrà?
PORDENONE – BASSANO
All’andata erano tra le favorite per la vittoria finale, oggi si scontrano a metà classifica: incredibile a dirsi, ma la classifica dice Bassano settimo e Pordenone addirittura undicesimo, fuori dalla zona playoff dopo il deludente zero a zero intendo col Fano. Gli ospiti, dopo aver “toccato l’inferno con mano”, si sono ripresi con tre vittorie consecutive, che li hanno riproiettati in una posizione dignitosa. Con un successo, i ramarri potrebbero ricucire lo strappo, mentre in caso di quinta partita consecutiva senza vittoria la situazione diventerebbe gravosa.
SANTARCANGELO – ALBINOLEFFE
Deve ripartire la caccia ai punti del Santarcangelo, dopo la sconfitta piuttosto netta subita in casa del Bassano. La salvezza continua ad essere vicina, ad appena due punti, ma occorrerà fare risultato contro un Albinoleffe galvanizzato dal ritorno al successo, nel big match dell’ultimo turno col Renate. Il 2-0 finale ha permesso ai bergamaschi di agganciare la Reggiana al quinto posto, e, Padova escluso, i primi posti non sono così distanti.
FANO – FERALPISALÒ
Dopo due pareggi consecutivi contro Padova e Renate, il Fano potrebbe aver acquisito qualche certezza in più, anche se il calendario non è benevolo con i marchigiani, che in questa giornata si vedranno opposti alla terza forza del campionato, quella FeralpiSalò che viene dal successo di misura sulla Samb, che gli ha consentito di agguantare la terza piazza in condivisione proprio con i rossoblù. Con un successo, i padroni di casa potrebbero definitivamente rilanciarsi nella lotta salvezza, ma di certo le motivazioni non mancheranno agli ospiti, che con una vittoria potrebbero scavalcare Samb e Renate.
RAVENNA – TERAMO
Scontro diretto fondamentale in ottica salvezza, vista la vicinanza delle due squadre in classifica, e la poca distanza che le divide dal penultimo posto. I giallorossi, dopo aver raggiunto la Triestina nel recupero col gol di De Sena, hanno guadagnato un punto prezioso, mentre gli abruzzesi sono crollati a domicilio contro un Vicenza allo sbaraglio, il che potrebbe rappresentare un colpo decisamente basso per il morale. Perdendo anche questa gara, infatti, il Teramo potrebbe subire il sorpasso del Santarcangelo e ritrovarsi penultimo.
VICENZA – PADOVA
Torna in campo la capolista dopo il turno di riposo, che ha portato solo buone notizie per i ragazzi di Bisoli, al netto delle sconfitte di Renate e Samb, che restano quindi distanti rispettivamente cinque e sei punti. Una vittoria nel sentitissimo derby Veneto consentirebbe di confermare o aumentare il vantaggio in graduatoria, oltre ad affossare i rivali. Il Vicenza, invece, nonostante il fallimento annunciato, ha raccolto otto punti nelle ultime quattro partite, e sogna di sgambettare il Padova e chissà, magari far riaprire il campionato.
Gian Marco Calvaresi
Condividi questo post: