Reginaldo, D’Aniello e Federico: a Teramo si gioca anche la partita del futuro


Tre gli incontri in agenda per il presidente della Samb Franco Fedeli, che si incontrerà con l’attaccante ed i papabili direttore generale e direttore sportivo…

Domani a Teramo la Samb giocherà due partite parallele: quella in campo contro il San Nicolò (l'ultima in campionato di Serie D) e quella del futuro. Per la giornata di domenica, infatti, il presidente Franco Fedeli ha in programma diversi incontri. Innanzitutto il numero uno rossoblù proverà a chiarire, una volta per tutte, il caso Reginaldo: Fedeli senior vuole incontrare di persona il giocatore – senza l'intermediazione dei suoi procuratori – per capire quali siano le sue reali intenzioni per il futuro: noto, infatti, è l'interessamento di Parma e Benevento all'attaccante che da poco è diventato cittadino italiano. Altro colloquio in agenda è quello con l'attuale amministratore delegato del Teramo Giuseppe D'Aniello: nei giorni scorsi il dirigente campano ha parlato con Andrea Fedeli della possibilità di diventare il prossimo direttore generale della Samb, ma naturalmente tutto dovrà essere vagliato dal patron. Sempre a Teramo ci dovrebbe essere un colloquio conoscitivo tra la dirigenza e il direttore sportivo Sandro Federico. Una doppia partita, dunque, quella che si appresta a giocare la Samb, in cui probabilmente quella più importante è quella che si gioca fuori dal campo.

Redazione

Condividi questo post: