Reggiana-Samb, LE PROBABILI FORMAZIONI: Bacinovic può tornare titolare


CASA REGIA – Qualche problema in difesa per Menichini: Spanò, uscito malconcio dal match contro il Renate, si è allenato regolarmente con il gruppo, ma sarà valutato con attenzione un eventuale impiego contro la Samb. Bastrini è reduce da un periodo di inattività che, anche a causa del recente recupero da un infortunio, lo terrà fuori dal confronto contro la Samb. Una delle questioni perno in casa granata è anche quella legata al modulo: il 4-2-3-1 con cui la squadra si è inizialmente schierata contro il Renate ha messo Facchin e compagni in seria difficoltà. Non è escluso che contro la formazione di Moriero, Menichini, opti per un 4-3-3: più stabile ed affidabile, sulla scia della ripresa giocata contro il club lombardo.

TUTTI A DISPOSIZIONE – Nessun problema di formazione per Francesco Moriero: anche gli acciaccati sono pienamente recuperati e per la difficile sfida contro la Reggiana potrà scegliere liberamente la miglior formazione. Non c’è da dimenticare che i rossoblù saranno poi impegnati nella lunga trasferta di Mestre. Il trainer leccese ha paventato, quasi una battuta forse, la possibilità di vedere la Samb con un modulo inedito. La base di partenza dovrebbe comunque essere il solito 4-3-3 dove però cambieranno gli interpreti. Su un campo come quella della Reggiana può fare la differenza il piede di Armin Bacinovic. Il tecnico e tutti i tifosi rossoblù stanno aspettando che il registra sloveno torni al meglio per far girare la squadra.

PROBABILE FORMAZIONE – Samb (4-3-3): Aridità; Mattia, Conson, Patti, Tomi; Damonte, Bacinovic, Vallocchia; Esposito, Miracoli, Di Massimo.  

Condividi questo post: