«Rapporto Samb-Salernitana? Mai fatto un affare… Per Bellomo altro discorso»


L’uscita dal mercato di riparazione di gennaio, in casa Samb, ha portato tanta incertezza. Non si tratta della rosa, uscita rinforzata in ogni modo, ma dei rapporti. L’avvocato Andrea Gianni ha fatto un po’ il pompiere per provare a dimostrare che, tutto, è stato frutto  solo di una serie di incomprensioni:

«La Sambenedettese è una società forte, ma tutti devono attenersi alle linee guida. Spese folli, abbiamo sempre detto, che non devono essere fatte. La rosa era già sistemata. Ci sono momenti in cui si è andati oltre il proprio compito, forzando la mano. Ma pochissimo altro. È chiaro che forse, fin troppo presi dalla foga, ci si sia lasciati andare a determinate dichiarazioni che non si sarebbero dovute fare. Una società è forte nel momento in cui si dota di forti linee guida e a San Benedetto, a dettarle, sono Andrea e Franco Fedeli. Per quanto riguarda i rapporti tra la Samb e la Salernitana – ha spiegato il d.g. in diretta a VeraTv – posso confermare che non c’è mai stato neanche un affare. Forse Rizzo, ma non se ne è fatto nulla. Poi che ci sia un’amicizia col direttore Fabiani non mi sembra uno scandalo. Bellomo andrà a Salerno perché molto probabilmente avrà avuto la Salernitana come interlocutore. A noi interessano le sue prestazioni fino al termine della stagione, il fatto che voglia far valere il precontratto per andare in Serie B dipende da lui».

Condividi questo post: