Quattro gol per chiudere in bellezza il campionato: col San Nicolò è 4-0


SAN NICOLO' – SAMB 0 – 4

MARCATORI: 20’pt Sorrentino, 41’pt Titone, 10’st Sabatino, 20’st Casavecchia

 

LE FORMAZIONI

SAN NICOLO' (4-4-2): Calore (’97) [28’st Recchiuti (’98)]; Massetti (’96), Brighi, Terrenzio, Massetti (’96); Chiacchiarelli [16’st Moretti], De Santis, Petronio [23’st Donatangelo (’95)], Merlonghi; D’Egidio (’96), Bucchi. A disposizione: Aquilio, Tavoni, Morelli, Casolla, Parker. Allenatore: Massimo Epifani.

SAMB (4-4-2): Pegorin (’96); Pettinelli (’97) [16’st Tagliaferri], Casavecchia, Conson, Pezzotti; Candellori (’96), Barone [28’st Forgione], Sabatino, Sorrentino [23’st Vallocchia]; Titone, Fioretti. A disposizione: Mazzoleni, Salvatori, Forgione, Baldinini, Gavoci, Flavioni, Palumbo. Allenatore: Ottavio Palladini.

ARBITRO: Claudio Petrella di Viterbo (Palmigiano-Petrini).

AMMONITI: 40’pt Casavecchia, 3’st De Santis, 15’st Fioretti.

ANGOLI: 5 – 4.

RECUPERI: 0' – 3'.

NOTE: Ci sono 20 gradi al Bonolis di Teramo, con il cielo parzialmente coperto. Samb in completo nero con innesti rossoblù; San Nicolò in campo con maglia bianco-azzurra. Spettatori 1000 circa di cui 350 da San Benedetto.

Al Bonolis la Samb passa in vantaggio con Sorrentino su assist di Fioretti, prima dell’intervallo raddoppia Titone. Nella ripresa i rossoblù dilagano con Sabatino e Casavecchia…

SAN NICOLO' – SAMB 0 – 4

MARCATORI: 20’pt Sorrentino, 41’pt Titone, 10’st Sabatino, 20’st Casavecchia

 

LE FORMAZIONI

SAN NICOLO' (4-4-2): Calore (’97) [28’st Recchiuti (’98)]; Massetti (’96), Brighi, Terrenzio, Massetti (’96); Chiacchiarelli [16’st Moretti], De Santis, Petronio [23’st Donatangelo (’95)], Merlonghi; D’Egidio (’96), Bucchi. A disposizione: Aquilio, Tavoni, Morelli, Casolla, Parker. Allenatore: Massimo Epifani.

SAMB (4-4-2): Pegorin (’96); Pettinelli (’97) [16’st Tagliaferri], Casavecchia, Conson, Pezzotti; Candellori (’96), Barone [28’st Forgione], Sabatino, Sorrentino [23’st Vallocchia]; Titone, Fioretti. A disposizione: Mazzoleni, Salvatori, Forgione, Baldinini, Gavoci, Flavioni, Palumbo. Allenatore: Ottavio Palladini.

ARBITRO: Claudio Petrella di Viterbo (Palmigiano-Petrini).

Due gol nel primo tempo, altrettanti nel secondo. La Samb espugna il Bonolis regolando con cinismo i padroni di casa del San Nicolò. Quattro reti realizzate approfittando della leggerezza difensiva degli uomini di Epifani, probabilmente già in vacanza da un paio di settimane. Palladini conferma il trend da trasferta dei suoi: la Samb, lontana dal Riviera chiude il campionato da imbattuta. Titone deve accontentarsi di dividere il primo posto della classifica cannonieri con Dos Santos.

Titone con Fioretti davanti, esterni di centrocampo Candellori e Sorrentino: così scende in campo la Samb nell'ultima giornata di campionato. Avvio di studio tra le due squadre che, senza più nulla da chiedere al campionato, si danno alla pura accademia con trame e scambi di prima. La gara scorre via piuttosto noiosa fino al 17’ quando Chiacchiarelli sveglia tutti con un bolide dalla trequarti, deviato da Pegorin in angolo. Dopo appena tre minuti la Samb decide di imporre la propria superiorità e con una percussione Fioretti, sull’esterno destro, butta in mezzo un bel pallone per Sorrentino che anticipa il proprio marcatore e deposita alle spalle di Calore, vantaggio Samb. Al 27’ ci provano i padroni di casa con un cross di Chiacchiarelli, punto di riferimento sulla fascia, che trova Bucchi pronto al tiro, parato in due tempi da Pegorin. Si affaccia ancora il San Nicolò in avanti, Bucchi atterrato al limite dell’area e calcio di punizione. Chiacchiarelli si incarica della battuta e parte un missile terra-aria sul quale il gigante portiere rossoblù deve fare gli straordinari. Biancazzurri intenzionati a chiudere in attacco il primo tempo, ma sorpresi da un contropiede partito dal rilancio di Pegorin. Titone beneficia di un lob da centrocampo servito da Pettinelli e si invola tra i marcatori avversari, perde un momento il contatto visivo col pallone mandando fuori giri i difensori. Se ne va sul fondo, aspetta l’uscita di Calore e lo brucia: la Samb si porta sul 2 a 0 e il genietto di Erice trova il gol numero 19. Prima frazione ordinatamente controllata dai rossoblù bravi a ridurre le folate offensive avversarie a meri tentativi, perlopiù velleitari. Al rientro in campo gli uomini di Palladini si limitano a guardare gli avanti del San Nicolò impazzire per arrivare sotto porta, con Pegorin inoperoso, salvo poi trovare il tris al 10’ con una bella combinazione sull’out mancino tra Sorrentino e Pezzotti. Il centravanti romano arriva sul fondo poi si gira e appoggia un buon rasoterra per l’accorrente Sabatino che, senza nessuna pietà, inchioda Calore con la terza rete rossoblù. Dominio totale dei giocatori sambenedettesi e spettacolino imbastito dai tifosi della Cioffi sugli spalti del Bonolis. Ci prova Candellori, dal vertice dell’area di rigore, con un insidioso diagonale sul quale Calore deve impegnarsi, palla in angolo: c’è gloria per Casavecchia. Corner di Pezzotti, millimetrico, per la testa del difensore reatino che non perdona e infila il 4 a 0 al 20’. Merlonghi prova a tenere a galla i suoi cercando almeno il gol della bandiera: controllo al limite e penetrazione, palla sul destro e tiro che si infrange sul palo. Epifani regala uno scampolo di campionato al giovanissimo Recchiuti, tra i pali, impegnato da Titone in almeno due occasioni a pochi minuti dall’ingresso sul terreno di gioco, un battesimo di fuoco. L’ingresso in campo di Vallocchia ha spostato il baricentro dell’attacco principalmente sui suoi piedi così da dar respiro ai compagni di reparto. Al triplice fischio del direttore di gara si conclude l’ultima gara della regular season con i rossoblù che escono dal Bonolis con tre punti e quattro reti nel sacco. Unica nota stonata è quella suonata da Mario Titone che, nonostante il gol, non è riuscito a staccare Dos Santos nella classifica marcatori. Ultima gara come l’ultimo giorno di scuola, prossimo impegno gli esami Gubbio e Parma.

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: