Quando la “Rata” era in Terza Categoria, storia e curiosità dei biancorossi


Alcuni tra i più significativi momenti storici vissuti dal sodalizio maceratese: dalla fusione nel 1922 alle tante rifondazioni per arrivare all’era Tardella. Ma nel 1989 la società del capoluogo fu costretta a ripartire dalla categoria più bassa del calcio nazionale…

Nel 1922 con la fusione del Macerata FC, l'Helvia Recina, la Virtus e la Robur Macerata nasce l'Unione Sportiva Maceratese: il colore sociale è l'azzurro, prima che lo diventino il bianco ed il rosso (in omaggio al vessillo comunale). Nel 1927/28 cambia denominazione in S.S. Macerata e nel 1935 in A.C. Macerata. Fino al 1935/36 la Maceratese gioca nei campionati di divisione interregionale. Dal '36 al '52, a parte la parentesi della stagione 1940/41 (che vede i biancorossi in Serie B) la C è il palcoscenico dei maceratesi. Nel '52 infatti il club sprofonda in quarta serie; nella stagione 1962/63 torna in Serie C e vi rimane fino alla stagione calcistica 1986/87. Nel 1981/82 la ragione sociale diventa S.S. Maceratese srl . Nel '89 il calcio professionistico scompare a Macerata: la neonata società (S.S. Maceratese 1989) si iscrive nell'ultima serie calcistica: la Terza Categoria del Comitato Provinciale di Macerata. Nel '91 con la fusione della A.S. Macerata Calcio nasce l'A.C. Nuova Maceratese che si iscrive al campionato di Eccellenza. Nel 1991/92 i biancorossi vincono il campionato di Serie D e tornano in C2. Nel 2000/01 c'è la retrocessione in D e, nel 2008/09 quella in Eccellenza in seguito al fallimento della società. La Fulgor Maceratese srl rileva il titolo sportivo e fino alla stagione 2011/12 gioca in Eccellenza, prima di tornare in D. Attualmente il nome della società (presieduta da Maria Francesca Tardella) è S.S.Maceratese 1922 srl. Allenatore della prima squadra è Giuseppe Magi. Il match di andata tra Maceratese e Samb vide i biancorossi vincere per 3 – 1 all'Helvia Recina: gol di Tozzi Borsoi (rigore), D'Antoni, Ferri Marini e Belkaid.

(fonte foto www.ssmaceratese.it)

Redazione

Condividi questo post: