Quando i gemelli del gol oscurarono Quagliarella


SAMB CHIETI DEL 14 dicembre 2003

IL TABELLINO COMPLETO (dalla Gazzetta dello Sport)

SAMB – CHIETI               3 – 2
 

MARCATORI: Zerbini (S) 7'pt; Quagliarella (C) al 10'st , Zerbini (S)su rigore al 29'st , Califano (C) al 39'st, Scandurra (S) al 40'st.

SAMBENEDETTESE (4-4-2): Aprea 7; Quondamatteo 6,5, Maury 6,Taccucci 6, Manni 6; Hilario 6, Napolioni 6,5, Camillucci 6, Gennari 6 (dal 27' s.t. Bifini s.v.); Scandurra 6,5 (dal 42' s.t. Cazzola s.v.),Zerbini 7,5. (Mancini, Di Bari, N' Tamack, Doumbia, Cacciatori).All. Trillini.

CHIETI (4-4-2): Basso 6,5; Medda 6, Cherubini 6,Zattarin 6,5, Mengoni 6; Terrevoli 6 (dal 32' s.t. Aquino s.v.), Petitto 6, Rajcic 6, Lambertini 6; Quagliarella 6,5, Califano 6,5. (Sciarrone,Di Bari, Di Fabio, Suppa, Costanzo, Tacchi). All. Florimbi.

ARBITRO: Caristia di Siracusa 6.
NOTE: spettatori 3.000 circa (1.284 paganti, 1.610 abbonati), incasso 19.378 euro.
Espulso: 45's.t. Trillini.
Ammoniti: Zattarin, Scandurra, Terrevoli, Gennari e Camillucci.
Angoli: 4-3.

Il confronto del 2003 al Riviera delle Palme tra Samb e Chieti finì 3 – 2: per i rossoblù doppietta del “Barone Rosso” Zerbini e gol nel finale di Scandurra. Cronaca, tabellino ed eventi dell’incontro nel focus storico di Luigi Tommolini… (foto www.ilquotidiano.it)

L'ultima vittoria contro il Chieti risale al torneo di serie C1 girone B 2003/04. E' il 14 dicembre 2003 e si gioca la 15esima giornata di andata. 

La Samb è reduce da un deludentissimo pareggio in casa dell'Aquila, 1-1, riportando anche varie e gravi defezioni in vista dell'incontro in casa contro i teatini neroverdi. Le assenze di Esposito, Cottini e Martusciello, tutti e tre per squalifica, rendono la gara in salita. Il patròn Luciano Gaucci ha mandato la squadra in ritiro e in casa rossoblu aleggia il silenzio stampa (cambiano i tempi, le categorie e i presidenti, ma certe decisioni opinabili restano… "DNA SAMB"…). In questo clima di contestazione verso la società (Gaucci ormai vuole lasciare, lo farà l'estate successiva), la conduzione tecnica (mister Sauro Trillini molto contestato, per di più dopo l'"epurazione" di Totò Criniti) e verso la squadra, Carmine Esposito in primis fischiato quella domenica al suo arrivo in Tribuna centrale, la Samb sfodera una grandissima prestazione. 

Due volte in vantaggio con il "barone rosso" Francesco Zerbini, due volte raggiunta con il giovane promettente Quagliarella e con Califano, i rossoblù realizzano il gol vittoria a 4 minuti dal termine con Gabriele Scandurra rendendo il "Riviera" una bolgia!!!! Il miracolo di capitan Aprea, che sventa una clamorosa occasione da gol dei neroverdi all'ultimo minuto di recupero, fissa il risultato sul definitivo e meritato 3-2.

Corsi e ricorsi storici in un'atmosfera simile a quella di oggi ma in categorie diverse e con personaggi diversi.
Gaucci predica la serie B ma di lì a poco, nel mercato di gennaio, venderà tra gli altri proprio i due Uomini-gol di quella domenica, Gabriele Scandurra e il "barone rosso" Francesco Zerbini. Mister Sauro Trillini a marzo verrà sostituito da Salvatore Vullo, la Samb si classificherà al settimo posto senza centrare la "griglia" dei playoff. Negli ultimi tre giorni di agosto verrà allestita una nuova società grazie a D'Ippolito, Manfredi, Grannò e Croci con a capo Umberto Mastellarini e prenderà corpo, diretta da mister Davide Ballardini, una delle più memorabili squadre rossoblù degli ultimi 30 anni che perderà la serie B solamente ai playoff contro i partenopei biancazzurri del Napoli…

FORZA SAMB… SOLO PER LA MAGLIA!!!

 

Luigi Tommolini

 

(fonte foto www.ilquotidiano.it)

Condividi questo post: