Quando i cambi non cambiano la partita. Dentro Samb-Isernia


Gli innesti di Gavoci e Forgione a partita in corso non sono serviti a scardinare la difesa biancazzurra, che aiutata anche da un po’ di fortuna ha retto l’urto. Meglio Candellori…

Spesso, nelle ultime settimane, le sostituzioni effettuate da Palladini nel corso della partita hanno permesso alla Samb di cambiare passo nei momenti più delicati della partita. Cosa che non è avvenuta contro l'Isernia: gli innesti di Gavoci e Forgione non sono serviti per scardinare l'arcigna difesa biancazzurra, aiutata anche dalla fortuna viste le due traverse colpite dalla Samb. Con Sorrentino ai box, Palladini si è affidato a Gavoci per aggiungere peso e centimetri in area avversaria, ma lo spezzone di gara dell'ex Pontedera è stato insufficiente. Pochi, invece, i palloni a disposizione di Forgione nel finale. Alla fine il cambio più azzeccato è stato quasi quello forzato tra Sorrentino e Candellori, con quest'ultimo che – pur con caratteristiche diverse – è riuscito a ben figurare.

Daniele Bollettini

Condividi questo post: