Porto d’Ascoli-Urbania 1-2, secondo stop consecutivo per i biancocelesti




PORTO D’ASCOLI-URBANIA 1-2
MARCATORI: 27’ Valentini, 12’ st rig. Fraternali, 45’ st Patrignani.
PORTO D’ASCOLI: Di Nardo; Petrini, Sensi, Vallorani, Trawally (36’ st Jallow); Gabrielli, Rossi; Valentini, Pietropaolo (27’ st Pasqualini), Verdesi (36’ st Lazzarini); Tittarelli (27’ st Sanamè). A disp. Cannella, Tassotti, Traini, Lanzano, Capocasa. All. Stallone (squalificato).
URBANIA: Stafoggia; Rossi A., Labate, Giovannelli Fraternali, Rossi M.; Temellini, Cantucci (41’ st Patrignani), Lucciarini; Fraternali, Bozzi, Bicchiarelli. A disp. Pagliardini, Sacchi, Calabresi, Renghi, Falasconi, Catani, Corsini, Sebastianelli. All. Pazzaglia (squalificato).
ARBITRO: Manedo di Prato.
NOTE. Spettatori 250 circa; ammoniti: Rossi M., Rossi A., Sanamè; angoli: 4-3; recupero: 2’+5’.

L’Urbania fa il colpaccio nella tana del Porto d’Ascoli ritrovandosi capolista del campionato di Eccellenza. Una gara giocata ad armi pari, con ritmi veloci e intensità, che ha visto trionfare sul campo la compagine durantina. Il risultato più giusto sarebbe stato il pareggio ma i padroni di casa si sono fatti del male da soli con un errore difensivo proprio al 90′.

Entrambi i mister Stallone e Pazzaglia guardano la gara dalla tribuna causa squalifica e il Porto d’Ascoli è costretto a fare a meno anche dell’infortunato Napolano. Debutto dal primo minuto per, invece, Tittarelli. A partire meglio è il Porto d’Ascoli che al 27’ passa in vantaggio con Valentini, bravo a mettere dentro con un tocco da favorevole posizione. Si va al riposo sull’1-0 ma al 12′ dopo una percussione Bozzi viene ostacolato in area da Trawally. L’arbitro decreta il rigore tra le proteste vibranti del Porto d’Ascoli. Sul dischetto si presenta Fraternali che spiazza Di Nardo. Al 45′ il patatrac per i padroni di casa: rilancio dal fondo di Stafoggia, indecisione tra Sensi e Di Nardo con Patrignani che ne approfitta e mette dentro a porta vuota regalando un successo importantissimo ai suoi.


Condividi questo post: