Porto d’Ascoli ancora ko: a Senigallia è 4-3


VIGOR SENIGALLIA – PORTO D'ASCOLI   4 – 3

MARCATORI: 15'pt Brunori, 27'pt Puerini, 34'pt Bolzan, 36'pt Nepa, 25'st Gorini, 30'st Rosa, 41'st Lavatori.

 

LE FORMAZIONI

VIGOR SENIGALLIA (4-4-2): Bartoletti, Brunori, Curzi, Frroku (14’ st Lavatori), Gregorini, Tinti, Pallavicini, Siena, Puerini (38'st Pianelli), Gorini, Nacciarriti (19’ st Pambianchi). All. Mancini (squalificato, in panchina Censi).

PORTO D’ASCOLI (4-4-2): Cinaglia, Leopardi (38'st Ursini), Viti, Biancucci, Ciotti, Sensi, Gabrielli (22'st Cappelli), Tedeschi, Rosa, Bolzan, Nepa (25'st Cingolani). Allenatore: Filippini.

ARBITRO: Vespertilli di Macerata.

ESPULSO: 28'st Cingolani.

AMMONITI: Ciotti, Bartoletti.

NOTE: Presenti circa 150 spettatori.

Seconda sconfitta consecutiva per la squadra di Filippini che non riesce a portar via nemmeno un punto dalla casa della già retrocessa Vigor. Non bastano Bolzan, Nepa e Rosa…

VIGOR SENIGALLIA – PORTO D'ASCOLI   4 – 3

MARCATORI: 15'pt Brunori, 27'pt Puerini, 34'pt Bolzan, 36'pt Nepa, 25'st Gorini, 30'st Rosa, 41'st Lavatori.

 

LE FORMAZIONI

VIGOR SENIGALLIA (4-4-2): Bartoletti, Brunori, Curzi, Frroku (14’ st Lavatori), Gregorini, Tinti, Pallavicini, Siena, Puerini (38'st Pianelli), Gorini, Nacciarriti (19’ st Pambianchi). All. Mancini (squalificato, in panchina Censi).

PORTO D’ASCOLI (4-4-2): Cinaglia, Leopardi (38'st Ursini), Viti, Biancucci, Ciotti, Sensi, Gabrielli (22'st Cappelli), Tedeschi, Rosa, Bolzan, Nepa (25'st Cingolani). Allenatore: Filippini.

ARBITRO: Vespertilli di Macerata.

Clamorosa sconfitta del Porto d'Ascoli in casa della già retrocessa Vigor Senigallia che complica tremendamente la sua corsa verso i playoff il cui accesso è legato ora anche alle disavventure altrui. I biancocelesti hanno giocato una partita veramente brutta lasciando campo libero ai volenterosi rossoblu che volevano lasciare la categoria con una grande prestazione casalinga. Al 15' si sblocca il risultato grazie a Brunori con una splendida punizione. Al 27' arriva addirittura il raddoppio con Puerini che batte Cinaglia con un preciso pallonetto. Il Porto d'Ascoli reagisce e perviene al pareggio in due soli minuti: prima è Bolzan a mettere dentro con un tiro da dentro l'area (34’), poi è Nepa, su punizione dal limite, a fissare il risultato sul 2-2. Nella ripresa, al 25', Brunori serve l'assist per Gorini che fissa il 3-2. Al 28' Cingolani si fa buttar fuori ma il PDA perviene al nuovo pareggio con Rosa di testa. Quando sembrava maturare un buon punto, ci pensa Lavatori, al 41’, a fissare il 4-3 definitivo.

Enrico Tassotti

Condividi questo post: