Pordenone, Tesser non si fida: «A San Benedetto trasferta complicata»


Fino alla gara interna contro la Fermana di domenica scorsa, il Pordenone, neanche sapeva come si scrivesse la parola “sconfitta”. I ramarri di Attilio Tesser, tecnico esperto e gran lusso per la categoria, avevano raccolto 5 vittorie e 3 pareggi in 8 gare meritandosi il primo posto. Poi l’inattesa caduta, per mano della Fermana di quel vecchio volpone di Flavio Destro, al Bottecchia.

Il Pordenone si è ritrovato in una settimana a perdere due partite: Fermana in campionato e Vicenza, per mano dell’ex Arma tra l’altro, in Coppa Italia. Proprio al termine del match infrasettimanale, Tesser, ha buttato l’occhio sullo scontro contro la Samb al Riviera delle Palme:

«Contro il Vicenza abbiamo sicuramente costruito qualcosa di positivo, dominando, prendendo un palo. C’era un rigore per noi… Tanti segnali positivi. Per San Benedetto Misuraca sarà ancora indisponibile. Adesso continuiamo con gli allenamenti, ci aspetta una trasferta davvero complicata».

 


Condividi questo post: