Playoff, Magi e la sfida con la Samb: il tecnico valuta diverse alternative in formazione


Fuori solo Valagussa per squalifica, l’allenatore ex Maceratese può contare sui rientri di Kalombo e Ferri Marini. Dubbi sul modulo: due le scelte tattiche per Magi…

Dubbi e certezze di Magi. Sabato alle 15.30 il Gubbio riceverà al Barbetti la visita dei rossoblù di mister Sanderra. Il tecnico di casa sta preparando il migliore dei vestiti per la sua formazione valutando uomini e moduli per cercare di mettere in difficoltà una Samb che ora viaggia sulle ali dell’entusiasmo anche grazie alla rinnovata fiducia dei tifosi testimoniata dai più di duecento tagliandi venduti fino ad ora. Sarà un dentro o fuori e per una delle due squadre il triplice fischio sarà amarissimo. Se i sambenedettesi sono rintanati nel “rifugio” di Roccaporena, che anticipò quel SudTirol-Samb 5-2 con un Mancuso capace di superare se stesso, gli eugubini sono al lavoro tra le mura di casa. Mister Magi recupera, per la delicatissima sfida, Sedrick Kalombo e Daniele Ferri Marini. Il terzino, nativo della Repubblica del Congo, ha dimostrato grande affidabilità in entrambe le fasi di gioco grazie alla rapidità e alla duttilità, caratteristiche che in più di una occasione lo hanno avvicinato a club più blasonati. Le 25 presenze in Lega Pro a 21 anni sono un buon viatico. L’attaccante di San Sepolcro rientra dopo un infortunio che lo ha tenuto lontano dal campo in occasione dell’ultima sfida di campionato. Con 5 reti all’attivo è il terzo miglior marcatore in rosa in coabitazione con Valagussa (assente per squalifica sabato), dietro a Candellone e Casiraghi (6 reti) e il capocannoniere Ferretti (12 reti). Riguardo il modulo, Magi, potrebbe optare per il 3-5-2 già visto contro il Modena, oppure tentare un più coperto 4-3-3. In entrambi i casi, per inclinazione di gioco, sarebbe presente Casiraghi sulla trequarti (3-4-1-2 o 4-3-1-2) pronto a fare da supporto alla coppia avanzata.

Domenico del Zompo

Condividi questo post: