Pierluigi Camiscioni, un grande: dal rugby al cinema, fino al campo Nelson Mandela



Ha fatto tanto per portare in alto il nome di San Benedetto del Tronto e ora che in alto ci è andato lui una città intera lo piange. Pierluigi Camiscioni è stato un simbolo per la Riviera delle Palme, non solo per quanto fatto a livello sportivo. E pensare che già quello sarebbe bastato, con lo Scudetto vinto con L’Aquila Rugby nel 1982 e le presenze in Nazionale. Camiscioni è stato protagonista anche nel cinema, rivestendo il ruolo di stuntman per Bud Spencer in diverse pellicole. Sempre molto attivo nel tessuto sociale sambenedettese, Camiscioni con il suo fare schietto e sincero non è mai stato tipo che le mandava a dire, ma la sua grandezza (umana) si misurava anche in questo. Con grande entusiasmo, poi, si è impegnato per la realizzazione del campo da rugby in zona Agraria poi intitolato a Nelson Mandela. Anche per questo (ma non solo), a poche ore dalla sua scomparsa a 67 anni, l’intera San Benedetto lo piange.


Fonte foto: profilo Facebook Pierluigi Camiscioni

Condividi questo post: