Perugia-Samb 1-1, LE PAGELLE | Da Fusco a Di Pasquale, la difesa tiene bene



PERUGIA-SAMB 1-1, LA CRONACA

MONTERO: «HO SEMPRE CREDUTO IN QUESTI RAGAZZI»

SERAFINO: «CE LA POSSIAMO GIOCARE CON TUTTI»

FUSCO                7

Un anno e mezzo dopo Reggio Emilia si ritrova in una situazione pressoché identica, prendendo il posto del bocciato Laborda nel momento più difficile della stagione della Samb. Al netto di qualche indecisione, però, è autore di una grande prestazione, in cui spiccano un paio di interventi nel primo tempo e la paratona di piede su Melchiorri nella ripresa.

LOMBARDO       7,5

Esterno difensivo a destra, nel primo tempo si scambia spesso di posizione con Fazzi. La sua punizione vincente potrebbe assumere un’importanza capitale nella storia della partita e potrebbe essere anche un punto di svolta per la stagione della Samb. Provvidenziale.

CRISTINI             6

Dopo un buon primo tempo accusa più di una difficoltà quando, col passare dei minuti, il Perugia dispiega tutto il suo enorme potenziale offensivo. Spesso impreciso negli interventi, ma se alla fine si porta a casa il punto il merito è di tutto il gruppo.

DI PASQUALE    7

Insignito dei gradi di capitano in un momento a dir poco complicato per la squadra e in una partita dall’elevato coefficiente di difficoltà per la difesa, tira fuori una prestazione di altissimo livello. Sicuro in ogni chiusura, concede solo un calcio d’angolo con una sfortunata carambola nella ripresa. Granitico.

ENRICI                5,5

Il Perugia concentra dalle sue parti gran parte delle azioni d’attacco e – inevitabilmente – lui accusa il colpo. Dal suo versante nascono l’azione del momentaneo vantaggio e almeno un altro paio di occasioni biancorosse.

FAZZI                  6,5

Viaggia bene in tandem con Lombardo sulla fascia destra, dando un buon contributo anche in fase difensiva. Sembra averne ancora anche quando arriva il momento del cambio con Scrugli.


ROSSI                  6,5

Con la sua tecnica si districa alla grande anche negli spazi stretti eludendo il pressing del Perugia, ma la sua gara è fatta anche di tanta sostanza in fase di interdizione. Peccato che la benzina finisca già ad inizio ripresa.

ANGIULLI           6,5

Il Fez torna ad esprimersi su buoni livelli, forse anche perché col passare delle giornate sta trovando la giusta intesa con Rossi. Che rimpianto nel finale per quel pallone che al limite dell’area gli capita sul destro e viene calciato altissimo. Peccato!

LIPORACE          6

Nel primo tempo patisce le stesse difficoltà di Enrici in fase difensiva, ma col passare dei minuti – anche per la minore incisività del Perugia da quelle parti – la sua prestazione sale di livello. In palla nel finale quando è tra i più attivi anche nel pressing.

BOTTA                6,5

Nel primo tempo a volte esagera col pallone tra i piedi, mentre lo si apprezza molto di più quando duetta in velocità con Rossi o Angiulli. Nel finale di partita, però, le sue giocate sono fondamentali per guadagnare metri nei momenti di sofferenza.

LESCANO           6

Spende molte energie per dare una mano in fase di non possesso, ma sono pochi i palloni che gli capittano a tiro nella zona calda della trequarti avversaria. Sostituito da Maxi a metà ripresa. Partita complicata, sufficienza stentata.


GOICOECHEA    6,5

Dopo aver collezionato 35’ in 3 presenze ne gioca altrettanti in un sol colpo, in un contesto non semplicissimo. La sua mezz’ora, però, è più che sufficiente e per poco non viene impreziosita dal gol, con una rasoiata da fuori che sfiora il palo nel finale.

DE CIANCIO       6

Pur non avendo le stesse doti tecniche di Rossi cerca di farne le veci nel secondo tempo. Recupera diversi palloni “scottanti”.

SCRUGLI             6

Prende il posto di Fazzi come esterno destro di centrocampo e svolge discretamente il suo lavoro, anche se Botta lo rimprovera per qualche movimento non proprio azzeccato in fase d’attacco.

MAXI LOPEZ      6

Aumenta il minutaggio per Maxi, che si spera possa finalmente dare il suo contributo nel finale di stagione. Ha comunque un buon impatto, lottando e servendo un buon assist ad Angiulli nel finale.

D’AMBROSIO    S.V.

Escluso dall’undici titolare, entra soltanto nel recupero. Rischia di restare out anche nei prossimi turni se la difesa dovesse esprimersi come ha fatto al Curi.

TUTTE LE NOTIZIE SULLA SAMB


Commenti
Condividi questo post: