Pegorin vale due punti. Le pagelle di Giulianova-Samb


L’intervento del portiere su Di Stefano a tempo scaduto permette di ottenere il massimo al Fadini, al termine di una ripresa di grande sofferenza in cui la difesa regge bene l’urto giallorosso…

PEGORIN

7,5

L'uscita su Di Stefano vale due punti, quelli che passano tra un pareggio discreto e una vittoria pesante: l'attaccante gli spara il pallone addosso, ma lui dimostra freddezza restando in piedi fino all'ultimo e coprendo lo specchio di porta.

CARMINUCCI

6,5

Seconda da titolare – prima come terzino destro – non soffre particolarmente i tentativi di Marzucco, concedendosi anche qualche avanzata nel primo tempo.

FLAVIONI

6

Dopo un primo tempo relativamente tranquillo viene sollecitato con frequenza preoccupante nella ripresa. Sbaglia qualche disimpegno, ma la sua è comunque una prova sufficiente.

RAPARO

6

La scelta di Palladini di puntare sulla sua grinta piuttosto che sulla qualità di Barone si dimostra azzeccata, con il riccioluto mediano che tiene la linea stretta e compatta davanti alla difesa. Grave, però, l'errore con cui perde palla nel finale, anche se Pegorin salva su Di Stefano.

SALVATORI

7

Assieme a Conson guida bene la difesa. In apprensione soltanto quando Giampaolo riesce ad accelerare palla al piede: cosa che riesce ad impedire nella maggior parte delle occasioni.

CONSON

7,5

Impeccabile nell'uno contro uno e sui cross, neutralizza un numero impressionante di occasioni giallorosse. Sempre più colonna imprescindibile di questa Samb tritatutto.

TITONE

7

Pronti via delizia tutti con il cioccolatino del vantaggio: coordinazione perfetta e tiro al volo con il pallone che si insacca all'angolino. Sempre nel vivo dell'azione, nella ripresa sciupa l'occasione per la doppietta dopo aver anticipato il portiere in uscita.

SABATINO

6,5

Fondamentale l'apporto che il capitano dà in entrambe le fasi di gioco. Vicino al gol al 40', quando una sua potente conclusone viene respinta non senza difficoltà dal portiere giallorosso.

FIORETTI

6

Con la Samb che cerca di sfondare lateralmente e Titone che accentra gran parte del gioco offensivo i palloni per l'attaccante – che alla sua prima volta titolare si impegna comunque molto – non sono moltissimi.

CANDELLORI

6

Nel primo tempo le migliori azioni d'attacco nascono tutte sul versante opposto, ma lui comunque cerca di dare il suo contributo. Più attivo nella ripresa, anche nella fase di non possesso.

BALDININI

6

La sua gara è tutta incentrata sulla fase di interdizione: ingaggia molti duelli sulla fascia destra, garantendo la giusta copertura a Carminucci.

SORRENTINO

6

Al posto di Fioretti corre molto al centro dell'attacco, ma comunque è poco coinvolto nella manovra rossoblù.

PEZZOTTI

S.V.

Prende il posto di Baldinini per dare più freschezza sulla fascia sinistra, dove il Giulianova preme insistentemente nella ripresa.

FORGIONE

S.V.

Nel recupero trova il tempo di guadagnarsi un calcio di punizione che permette di tenere i padroni di casa nella propria metà campo.

Daniele Bollettini

Condividi questo post: