Parola di Sabatino: «Non c’è ansia da prestazione al Riviera»


Il cervello del centrocampo rossoblù analizza il momento no dei suoi, ma nega che i risultati vengano negativi in casa siano frutto di pressioni eccessive: «Chi viene a giocare contro la Samb vuole dimostrare di essere all’altezza»…

MONTICELLI E MATELICA – «Dispiace per l'esonero di Beoni perchè ci ha dato tanto, ma dobbiamo andare avanti perchè bisogna dimostrare di essere professionisti, purtroppo sono cose che ci stanno nel calcio. Dispiace in particolare per la figura che abbiamo fatto contro il Matelica: col Monticelli c'è stata una buona reazione nel secondo tempo, peccato perchè avremmo dovuto ottenere di più, domenica scorsa, al contrario, siamo andati completamente in bambola e non siamo riusciti a giocare.»

NIENTE PRESSIONE – «Ci sono differenze tra i risultati che otteniamo in trasferta e al Riviera, ma non credo si debba creare un problema di ansia da prestazione o “fattore Riviera”, una piazza del genere può dare solo stimoli e il pubblico può aiutarci. L'unico modo per affrontare questa situazione è lavorare sodo e andare avanti. Siamo la Sambenedettese quindi gli avversari si impegnano sempre al massimo per metterci in difficoltà.»

NUOVA GUIDA TECNICA – Il cambio di allenatore puà spiazzare una squadra, Palladini lo sa e pur essendo di casa è entrato in punta di piedi nello spogliatoio rossoblù. «Continuiamo a lavorare gara per gara iniziando dalla prossima ad Isernia. Palladini si è presentato molto bene dimostrando di aver capito la situazione, sta cercando di mettere del suo, ma senza stravolgere quanto fatto fino ad ora.»

Domenico del Zompo

Condividi questo post: