Panfili fiducioso: «Samb migliorata. A Cesena non mi è piaciuto solo il risultato»


Il direttore sportivo rossoblu torna sul match del Manuzzi, ma analizza anche le questioni tattiche: dalla scelta di Di Cecco allo stato di forma di Troianiello e Miracoli…

«A Cesena ho visto una Samb migliorata sotto l'aspetto dell'equilibrio e delle distanze, nonostante giocassimo contro una squadra di Serie B; l'unica cosa che non mi è paciuta è stato il risultato». Parla così al Corriere Adriatico il direttore sportivo della Samb Francesco Panfili, che analizza la gara del Manuzzi che è costata l'eliminazione dalla Tim Cup ai rossoblù. Il direttore sportivo ha detto la sua anche sulle scelte effettuate da Moriero, ribadendo totale fiducia nel tecnico salentino: «Il mister è libero di trovare le sue certezze, ha a disposizione una rosa ampia ma troverà la quadratura del cerchio. Di Cecco terzino? Probabilmente Moriero cercava delle risposte in quella posizione. Rapisarda, comunque, resta un elemento fondamentale di questa squadra; smentisco un eventuale interessamento per Garufo del Parma. La squadra è questa e non ci sarà nessuna entrata». Parole chiare quelle di Panfili, che poi chiosa su Bacinovic, non impiegato al Manuzzi, Miracoli e Troianiello: «Bacinovic è il nostro fiore all'occhiello. A Cesena credo che non sia stato impiegato per una questione di condizione fisica. Anche Troianiello deve trovare la migliore forma, mentre Miracoli ha dieci giorni di lavoro in meno rispetto agli altri, lo aspettiamo perche' puntiamo molto su di lui».

Redazione

Condividi questo post: