Panfili fa il pompiere: «Stiamo crescendo molto, ma non guardiamo la classifica»


Il DS parla, a 24 ore dal recupero della gara di Fermo, del momento molto positivo della Samb. Sguardo ai goleador di Gubbio: «Miracoli sta trovando la miglior condizione. Di Massimo è in un momento d’oro»…

Grandi sorrisi in casa Samb dopo la vittoria, sofferta ma meritata, in quel di Gubbio. Chi sorride di rado, e a maggior ragione quando lo fa è segnale positivo, è il DS Francesco Panfili. Questo il suo pensiero sul momento dei rossoblù:
«È ancora presto per guardare la classifica. Siamo alla terza giornata (non considerando la partita di Fermo con il risultato ancora in bilico, ndr) ed è importante continuare il periodo di crescita. È stata costruita una squadra giovane che ha voglia di ben figurare».

Una squadra in continua crescita:
«A Gubbio ho visto un miglioramento nel periodo di non possesso – afferma al Corriere Adriatico – Le distanze tra i reparti ci hanno permesso di mantenere un certo equilibrio ed una maggiora copertura difensiva. Tutto fa ben sperare per le prossime sfide».

Si sbilancia anche sui singoli, Panfili, parlando dello stato di forma di Miracoli e del momento d’oro di Alessio Di Massimo:
«Luca Miracoli è un attaccante dalla struttura importante e ha bisogno di tempo per trovare la migliore condizione fisica. Ora sta trovando la via del gol ed è importante anche per il gioco della squadra. Di Massimo è in un momento d’oro è immagino che sia difficile rinunciare a uno come lui. Queste sono scelte che spettano a Moriero. Il mister ha comunque a disposizione quattro esterni molto forti».

Redazione

Condividi questo post: