Panfili: «Ai ragazzi non abbiamo detto parole d’amore. Capita la lezione di Fermo»


Il direttore sportivo: «Quello che ci siamo detti resta dentro lo spogliatoio, ma non facciamo di tutta l’erba un fascio. Dopo il gol subito c’era stata una razione»…

«Penso che i nostri ragazzi domenica sera abbiano sbagliato approccio. La Fermana è stata brava a fare quello che doveva e penso che fino al 31' abbia meritato il vantaggio». Così Francesco Panfili intervenuto mercoledì sera a VeraTv. Il direttore sportivo ha però contestualizzato la prestazione dei ragazzi di Moriero, pur non dicendosi certamente soddisfatto della brutta mezz'ora di Fermo: «Non dobbiamo fare di tutta l'erba un fascio, perché sbagliare un approccio può capitare a tutti: dopo il gol subito, ad esempio, ho visto che c'è stata una buona reazione da parte nostra. Certamente, però, già dalla partita con la Feralpisalò i nostri ragazzi dovranno mettere in campo il carattere che si richiede a chi gioca a San Benedetto: dico sempre che la nostra deve essere una squadra di marinai». Un passaggio anche su quello che è stato il confronto tra squadra e dirigenza in questi giorni: «Quello che ci siamo detti con i calciatori resta all'interno dello spogliatoio. Certamente non sono state parole d'amore, ma adesso dobbiamo voltare pagina e non fare un giudizio affrettato su mezz'ora di gioco perché la partita di Fermo avremmo anche potuto ribaltarla. Penso che tutti abbiano capito la lezione e cosa possano rappresentare partite del genere per la nostra tifoseria».

Redazione

RECUPERO GIÀ DI LUNEDI'? LA SAMB: «NESSUNO CI AVEVA CONTATTATI»

Condividi questo post: