Palladini verso Bassano: «Qualche cambiamento a centrocampo. E non firmo per il pari»


L’allenatore della Samb prima di partire per il vicentino: «Abbiamo lavorato particolarmente sulla fase difensiva. Sarà determinate la freschezza atletica. Da valutare le condizioni di Lulli»…

Troppi dubbi nella mente di Ottavio Palladini a poche ore dalla partenza per Bassano del Grappa:

«Il Bassano è una squadra vivace e in salute, gioca bene a calcio e negli ultimi anni ha sempre viaggiato in zona play off. Andremo a giocarcela come abbiamo sempre fatto cercando di non concedere spazio agli avversari perché contro certe squadre si va in difficoltà. Non dobbiamo concedere nulla perché sono stati concessi gol molto ingenui fino ad ora. Non abbiamo lavorato con intensità a livello fisico concentrandoci in particolare sulla fase difensiva. A centrocampo potrebbe esserci qualche cambiamento, la decisione va presa sui tre a disposizione e vedere le condizioni di Lulli».

La Samb, comunque, non firma per il pari:

«Non partiamo mai con il pensiero di andare a difenderci: dovremo essere bravi e provare a sfruttare al meglio quelle che sono le caratteristiche della nostra squadra. Voglio vedere in campo quello che abbiamo fatto contro Venezia, Parma e Padova».

Ecco poi il pensiero di Palladini sul fatto che in soli cinque punti siano racchiuse dieci squadre:

«Il campionato è molto equilibrato perché ci sono tante squadre attrezzate per fare bene e ogni partita è difficile, ma ognuno ha dei punti deboli su cui si può fare leva. Non dobbiamo guardare la classifica perché adesso conta poco, deve migliorare l’equilibrio generale della squadra e si deve concedere sempre poco agli avversari e ci capita di sbagliare più in casa piuttosto che in trasferta perché la voglia di fare bene davanti al nostro pubblico spesso ci fa commettere ingenuità. Sarà determinante la freschezza atletica».

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: