Palladini sul primato: «Più che meritato ma adesso restiamo con i piedi per terra»


L’allenatore della Samb dopo il successo col Padova: «Godiamoci il momento perché mancano ancora 30 partite e tutto può cambiare velocemente. Aridità si sta già allenando col gruppo»…

OTTAVIO PALLADINI (Allenatore Samb): «Il primo posto è frutto di un grande lavoro da parte di tutti: la società, lo staff e i giocatori. Abbiamo disputato la partita perfetta con i ragazzi bravissimi a concedere poco agli avversari. Fino a ieri avrei fatto giocare Fioretti avanti, ma ha avuto un problema fisico, oggi pur avendomi dato disponibilità ho preferito inserire Di Massimo che poi ci ha aiutato a non dare punti di riferimento in avanti. Magari è stato un po’ lezioso all’inizio, poi ha capito quello che doveva fare e ha messo in rete un gol frutto di una bellissima azione. Oggi abbiamo dato un taglio agli errori che abbiamo commesso nelle scorse partite: non ci siamo abbassati. Per quello che abbiamo fatto vedere in campo, il primo posto è meritato, anzi, abbiamo lasciato punti per strada. Tutto può cambiare velocemente, noi restiamo con i piedi per terra perché sappiamo che arriveranno momenti difficili e c’è bisogno di mettere fieno in cascina per raggiungere la salvezza il primo possibile. Si sta allenando con noi Aridità, portiere svincolato, perchè in panchina resterebbe Raccichini e non si può rischiare un ragazzo così giovane».

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: