Palladini, inizio traumatico a Teramo: 1 punto in 3 partite


Non è iniziata al meglio la prima avventura da allenatore lontano da San Benedetto per Ottavio Palladini. L’ex tecnico rossoblù, qualche settimana fa, è stato presentato come successore di Antonino Asta a Teramo, dove sono arrivati anche il suo vice Luigi Voltattorni ed il direttore sportivo Sandro Federico. Il match di esordio a Ravenna sembrava si potesse risolvere in maniera positiva, ma in extremis è arrivato l’1-1 dei romagnoli. Appuntamento con la vittoria rimandato? Sì, ma a lunga scadenza. Nei due incontri successivi, infatti, sono arrivati soltanto sconfitte per il Teramo: prima in casa con il Pordenone (1-0) e poi in trasferta a Fermo (4-2). Particolarmente pesante la sconfitta che la squadra di Palladini ha rimediato nelle ultime ore contro la squadra di Flavio Destro, sia perché arrivata in rimonta (il Teramo era in vantaggio 2-0) sia perché ora la classifica si fa davvero preoccupante: gli abruzzesi occupano il penultimo posto del girone B e ora il vantaggio nei confronti del Fano si è dimezzato, passando da 6 a 3 punti dopo che la squadra di Brevi ha espugnato Ravenna con un pesante 2-1. Strada tutta in salita per Ottavio e Gigi.

Redazione

Condividi questo post: