Palladini: «I ragazzi sanno cosa vuol dire giocare a San Benedetto»


Il tecnico rossoblù alla ripresa degli allenamenti: «Contro la Vis Pesaro abbiamo rischiato poco. Ci aspettano tre partite difficili, ma ora penso soltanto al Monticelli»…

CONTRO LA VIS – La Samb prende coscienza della sua forza. Palladini analizza la gara interna contro la Vis Pesaro «Dobbiamo imparare a gestire meglio la palla, per crescere ancora. Ho rivisto la partita di domenica: non abbiamo sprecato un pallone nel primo tempo, a differenza della Vis che lanciava a Bartolini. Siamo stati bravi a trovare spesso Raparo tra le linee, l'avevamo provato in settimana. Nella ripresa abbiamo alzato il baricentro facendoli giocare meno, ma abbiamo rischiato di andare sotto su un calcio piazzato. Giocare sempre con l'assillo della vittoria non è semplice, si rischia di perdere lucidità. In ogni caso non abbiamo regalato niente agli avversari».

LE INSEGUITRICI – Aumenta il distacco dal Fano «Tredici punti sono tanti, ma credo che continueranno a giocarsela al meglio. Il Matelica sta andando forte. Il campionato è ancora lungo, dobbiamo continuare ad essere attenti e concentrati, vivendo gara per gara. Incontreranno squadre in salute, ma anche a noi spetta una serie di gare non facili».

FEBBRAIO DI FUOCO – «Ci sono tre gare importantissime, sicuramente saranno molto difficili. Pensiamo innanzitutto a domenica. Al termine di questo mini-ciclo si potrà tirare le somme. Adesso voglio concentrarmi solo alla gara contro il Monticelli».

AL DEL DUCA – «È una partita importante per la classifica. Dobbiamo andare in Ascoli e fare la partita cercando di trarre il massimo dalla prestazione. C'è da considerare per per le solite motivazioni (campanilistiche) giocheranno col coltello tra i denti, vorranno fare punti anche per la classifica. – Il Monticelli schiererà diversi giocatori provenienti dal vivaio dell'Ascoli e dall'interland ascolano, nella Samb nessun sambenedettese, ma Palladini non ne fa un cruccio – Da quando sono arrivato ho cercato di inculcare una certa mentalità, credo che abbiano capito cosa significa giocare a San Benedetto. I ragazzi ci tengono e sanno che i tifosi vogliono sempre vincere. Sarà una partita, dal punto di vista fisico, intensa».

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: