Padova a Bolzano, Reggiana a Vicenza: ECCO LA 27^ GIORNATA


VICENZA – REGGIANA
Si apre con l’anticipo tra Vicenza e Reggiana la ventisettesima giornata di questo girone B. Entrambe le squadre sono reduci da una vittoria: gli ospiti hanno regolato il Santarcangelo per 1-0, con tantissima sofferenza nel finale, conquistando il terzo posto con vista sul secondo, viste le due partite in meno rispetto alla Feralpi; i padroni di casa, invece, hanno espugnato con il medesimo risultato il campo del Fano, trovando la terza vittoria esterna consecutiva, proiettandosi in una zona di classifica al momento tranquilla, ed hanno già dimostrato di saper mettere in difficoltà la grandi.
MESTRE – FERALPISALO’
Sarà di scena a Mestre la seconda della classe, dopo il pareggio interno con il Teramo che ha rallentato la corsa dei leoni del Garda. Gli ospiti saranno obbligati a vincere per mantenere la preziosissima seconda posizione su un campo difficile contro un avversario in buona forma: il Mestre viene infatti dal colpaccio in casa della Samb, che ha permesso ai veneti di riagganciare la decima posizione e di conseguenza il treno che porta ai playoff, grazie ai dieci punti ottenuti nelle ultime cinque partite: meglio di loro in questo lasso di tempo solo Padova e Bassano.
RENATE – FANO
Chissà se il turno di riposo avrà aiutato il Renate, in fase di crisi dopo un girone d’andata in cui i nerazzurri avevano overperformato: tre sconfitte consecutive, quattro nelle ultime cinque, molte delle quali contro dirette concorrenti. In questo modo i padroni di casa si sono trasformati da antagonista del Padova a ottava forza del campionato, anche se il secondo posto dista solo quattro punti. Per contro, ci sarà un Fano che crede ancora nella salvezza,  e dovrà trovare la seconda vittoria esterna consecutiva, dopo la sconfitta interna contro il Vicenza.
SUDTIROL – PADOVA
Trasferta insidiosa per la capolista, che per continuare la sua marcia solitaria ed inarrestabile dovrà espugnare il campo del Sudtirol, sesto, a meno tre dal secondo posto. Gli altoatesini vorranno cercare l’impresa per continuare la loro sorprendente corsa nelle zone alte della classifica, ed in casa hanno costruito molto; inoltre, il successo nel recupero col Pordenone ha restituito fiducia dopo due K.O. consecutivi. Il Padova, ancora imbattuto nel 2018, arriva dall’agevole successo sul Ravenna, che ha permesso ai biancoscudati di aumentare il proprio vantaggio sulla seconda a undici punti.
FERMANA – TRIESTINA
Un ritorno di fiamma quello della Triestina, che con le due vittorie consecutive su Renate e Albinoleffe si è issata al settimo posto, con l’obiettivo di ridurre ancora il gap con la seconda, al momento di quattro punti. l’impegno, per i giuliani, è alla portata, contro una Fermana che eccezion fatta per il secondo tempo con il Teramo e la gara solida di Mestre, non gode certo di un ottima forma, come dimostrato dall’ultimo turno in cui i canarini sono stati spazzati via dal Bassano. I gialloblù necessitano però di punti per chiudere quanto prima il proprio discorso salvezza, e magari provare a puntare la decima piazza.
TERAMO – BASSANO
Servirà una vera impresa al Teramo per fermare questo Bassano: gli ospiti sono tra le squadre più in forma del campionato, e non hanno subito reti nelle ultime tre partite, nelle quali hanno ottenuto due vittorie ed un pareggio centrando il quarto posto. Gli abruzzesi, invece, sono reduci dal pesante punto guadagnato sul campo della Feralpi, portandosi così al pari di Santarcangelo e Ravenna, con una partita in meno rispetto alle rivali. Vedremo dunque se i biancorossi riusciranno a risollevarsi, o se continuerà senza sosta l’inseguimento al vertice dei veneti.
RAVENNA -PORDENONE
Posticipo interessante, che mette di fronte due squadre in lotta per ambiti diversi. I padroni di casa, nelle ultime partite, hanno perso quella verve grazie a cui avevano conquistato diversi punti pesanti, e sono stati raggiunti in classifica da Teramo e Santarcangelo. Gli ospiti, al momento noni, hanno trovato una vittoria molto importante in casa del Gubbio, e vorranno tentare di migliorare la propria posizione in ottica playoff. come al solito, verdetto al rettangolo verde!
Gian Marco Calvaresi
Condividi questo post: