Nessun gol nella ghiacciaia di Pesaro: Vis-Samb 0-0 dopo il PRIMO TEMPO



VIS PESARO-SAMB, LE FORMAZIONI

Terreno pesante, armi pesanti. Questa la filosofia odierna di Roselli e allora dentro Fissore, per l’esordio, e Celjak sull’esterno destro, con Rapisarda dalla parte opposta e la coppia Russotto-Stanco davanti. Colucci registra il rientro di Petrucci e lo butta nella mischia nel 3-5-2 speculare ai rossoblù, ma variabile nel corso della gara. Gettiamo nel dimenticatoio triangolazioni e trame di gioco: per vedere qualche azione degna di nota si deve aspettare il quarto d’ora e il primo a provarci è Guidone, con la conclusione dalla distanza altissima sopra la traversa. Verticalizzazioni e cross dalle fasce: Russotto al 21’ illumina aprendo di tacco sull’esterno dove trova la galoppata di Rapisarda. Palla a Stanco, il cui tiro finisce in corner. Dagli sviluppi la palla arriva a Gelonese che ci prova, mancando di poco lo specchio; Tomei segue con lo sguardo. Intorno alla mezz’ora salgono in cattedra i padroni di casa con Tessiore che impegna Pegorin, in difficoltà sulla trattenuta ma salvato in corner da Fissore. Ancora Vis pericolosa al 34’ con Pastor che imbecca Guidone, impreciso di testa. Si chiude con un traversone pericoloso, ancora di marca biancorossa, con Miceli bravo a deviare la traiettoria prima che la sfera arrivi sui piedi di Petrucci, tutto solo sull’esterno destro dell’area piccola.

Redazione


Condividi questo post: