Napolano e Fulop firmano la terza vittoria consecutiva


SAMB – SAN NICOLO' 2 – 0

MARCATORI: 2'pt Fedi, 17'st Napolano.

 

LE FORMAZIONI

SAMB (4-2-4: Fulop (’95); Botticini (’94), Fedi, Pepe, Lobosco (’96); Paulis (’95), Carteri (40’st Menicozzo); Baldinini, Tozzi Borsoi, Napolano (C) (40’st Bitancourt), Alessandro (13’st D’Angelo). A disposizione: Marani, Viti, Oddi, Gentile, Franco, Scarpa. Allenatore: Silvio Paolucci.

SAN NICOLÓ (4-4-2): Digifico (’96); D’Orazio (’95), Micolucci, Natale Mbodj (’94) [Gabrieli 28’ s.t.], Mozzoni [39'st Pretara (’96)]; Chiacchiarelli, Stivaletta (’95), Petronio (C), Valim; Santoni [23’st Di Sante (’96)], Moretti (’94). A disposizione: Lupinetti, Alessandroni, Gentile, Donatangelo, De Santis, De Petris. Allenatore: Massimo Epifani.

ARBITRO: Niccolò Zizzardi di Finale Emilia (Antonio Marco – Mirko Fumarola).

AMMONITI: 32’st Paulis, 15’st Natale Mbodje.

ANGOLI: 1 – 9.

RECUPERI: 1’ – 4’.

NOTE: Giornata nuvolosa, terreno di gioco in condizioni discrete. Samb in abituale tenuta rossoblu, San Nicolò in completo blu con bordo bianco. Spettatori 1000 circa di cui 416 paganti.

 

Col San Nicolò finisce 2 – 0: apre Fedi su azione d’angolo, poi il portiere ungherese salva la sua porta in almeno un paio di circostanze. Il numero dieci chiude la pratica biancorossa con un superbo calcio di punizione al 17′ del secondo tempo…

SAN BENEDETTO – Basta poco alla Samb per centrare la terza vittoria consecutiva: i rossoblu superano 2 – 0 il San Nicolò, anche se senza meriti particolari. Ancora una volta, dopo la trasferta di Scoppito, Fulop sugli allori.

Epifani arriva a San Benedetto con due ex: Mattia Santoni e Joel Valim. Basta poco più di un minuto dal fischio iniziale che, da calcio d’angolo, la Samb trova subito il vantaggio. Fedi deposita in rete al volo il corner battuto da Napolano. Amministra la Samb che al 13’ segna ancora, rete annullata per fuorigioco di Baldinini: Napolano, dal vertice dell’area piccola, serve Tozzi Borsoi in corsa che spara sul portiere. Sulla ribattuta l’assistente dell’arbitro segnala la posizione irregolare dell’esterno. Intorno al 20' si vede il San Nicolò dalle parti di Fulop. Errore di Fedi che sbaglia il tempo dell’intervento e lascia strada libera a Moretti che si trova da solo davanti al portiere, ma spara altissimo. Estremo della Samb ancora protagonista al 21’ quando, da corner, Micolucci incorna tutto solo in area costringendo Fulop al miracolo togliendo la palla da sotto la traversa. Rossoblu ben sistemati in campo, ma incapaci di imporre il proprio gioco contro un ostico San Nicolò. Alla mezz’ora Carteri inventa un buon cross dalla sinistra per Alessandro. Ottimo controllo dell’italo-argentino e conclusione precisa che, tuttavia, si stampa sul palo. Azione comunque interrotta per fuorigioco di Tozzi Borsoi. Il San Nicolò bussa alla porta di Fulop al 40’ quando Valim, tutto solo davanti all’ex compagno di squadra, si fa ipnotizzare e gli tira addosso. Alessandro, poco dopo, si getta a testa bassa nell’area ospite, ma viene fermato. Sul capovolgimento di fronte il San Nicolò si presenta davanti a Fulop ancora con Moretti che lo mette a sedere, salvo poi portare troppo il pallone e dando la possibilità al portiere, con un ottimo colpo di reni, di recuperare. Nella ripresa Samb che sfiora il raddoppio quasi senza volerlo: Lobosco cerca il cross da più di 40 metri: Digifico battezza il pallone fuori, ma la sfera va a sbattere sulla faccia interna del palo prima di rientrare in campo. Ma ci pensa una magia di Napolano, al 17', a chiudere la pratica biancazzurra. Punizione dai trenta metri, il dieci disegna una parabola fantastica che sorprende il portiere e si insacca sotto la traversa. Il San Nicolò incassa il colpo del ko, ma non rinuncia ad attaccare alla ricerca del gol che riaprirebbe la partita. Nel finale non accade nulla: da annotare soltanto gli applausi del pubblico locale per l'ex Mattia Santoni, che al 23' lascia il posto a Di Sante. Applausi che, però, non sono gli unici: dopo i quattro minuti di recupero, infatti, la Nord – comunque in silenziosa contestazione per gran parte della gara – tributa qualche battimani all'undici di Paolucci, che centra l'undicesimo successo in casa e resta a -3 dal Fano, seconda forza del torneo.

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: